Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I talebani non rimuoveranno i ministri sotto sanzione dal governo - Portavoce

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaI talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia e altri Paesi)
I talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia e altri Paesi) - Sputnik Italia, 1920, 13.10.2021
Seguici su
I talebani non rimuoveranno i ministri dal governo sotto la minaccia delle sanzioni degli Stati Uniti e dell'ONU; il governo sta effettuando l'epurazione nel ministero degli Interni e nel ministero della Difesa delle persone che si sono macchiate di crimini, ha detto martedì a Sputnik il portavoce dei talebani Mohammad Naeem.
Lunedì è stato riferito che il governo afghano ad interim ha tenuto una riunione in cui è stato deciso di espellere le "persone indesiderate" dalle posizioni nel governo talebano o dalla leadership del movimento. I dettagli non sono stati forniti.
Spiegando il concetto di "persone indesiderate", Naeem ha sottolineato che la possibile espulsione dal gabinetto dei suoi membri sotto le sanzioni degli Stati Uniti o delle Nazioni Unite è stata una "interpretazione errata".

"Ci sono dipendenti del ministero dell'Interno e del ministero della Difesa che hanno rubato denaro alla gente, commesso crimini e, dopo aver detto di appartenere ai talebani*, devono essere rimossi dalle fila di questi ministeri in modo da non lanciare ombra sul movimento, ma non si tratta di ministri nel governo", ha spiegato.

Le dichiarazioni del portavoce sono arrivate poco dopo un incontro in Qatar con la delegazione UE.

Rilascio dei beni afghani

Naeem aveva precedentemente spiegato che i rappresentanti degli Stati Uniti, del Regno Unito e di molte altre nazioni occidentali avevano scelto di tacere sulla richiesta in corso dei talebani di sbloccare i beni afghani.
Martedì, il portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Ned Price è intervenuto sul tema delle risorse afghane, dicendo ai giornalisti, durante un briefing informativo, che gli Stati Uniti prenderanno una decisione in merito alle riserve finanziarie dell'Afghanistan sulla base della condotta del futuro governo.
"Quando si tratta di riserve della banca centrale,... giudicheremo e interagiremo con qualsiasi futuro governo afghano sulla base della sua condotta e della sua condotta in... aree chiave", ha detto Price durante una conferenza stampa.
L'amministrazione Biden ha deciso di congelare miliardi di dollari di riserve governative afghane, detenute nelle istituzioni finanziarie statunitensi, per impedire ai talebani di accedere a questi fondi.
Dopo che i talebani sono entrati a Kabul a metà agosto, portando al crollo del governo afghano sostenuto dagli Stati Uniti, la Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale hanno sospeso gli aiuti finanziari al nuovo governo afghano. Il loro sostegno rappresentava quasi il 75% della spesa pubblica dell'Afghanistan. Gli Stati Uniti hanno anche congelato miliardi di dollari di beni appartenenti alla Banca centrale afghana.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала