Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Al via la riunione del G20 sull'Afghanistan, ma non ci sono Putin e Xi Jinping

© Sputnik . Gian MicalessinPosto di blocco talebano a Kandahar
Posto di blocco talebano a Kandahar - Sputnik Italia, 1920, 12.10.2021
Seguici su
Il vertice, organizzato dall'Italia, presidente di turno del G20, affronterà i risvolti della crisi nel Paese dopo il ritiro americano e la presa del potere da parte dei talebani. Alla riunione interverrà anche il presidente americano, Joe Biden. Assenti, invece, il presidente russo e quello cinese.
Prenderà il via nel primo pomeriggio di martedì, sotto la presidenza italiana, il vertice straordinario del G20 sulla crisi afghana. Il summit, che si terrà in video conferenza e a porte chiuse, sarà inaugurato dal premier Mario Draghi. Ma già si registrano due grandi assenze, quella del presidente cinese Xi Jinping, sostituito dal ministro degli Esteri di Pechino, e quella di Vladimir Putin, che ha delegato il viceministro degli Esteri.
Una mossa, quella di Russia e Cina, due dei principali protagonisti degli equilibri della regione, che dimostra scarsa fiducia per questo tipo di formato negoziale per affrontare questioni, come quella dell’Afghanistan, che non siano strettamente economiche.
La discussione, del resto, sarà informale. Non ci sarà un comunicato finale, ma un riassunto dei vari interventi che verrà presentato ai giornalisti dal premier italiano nella conferenza stampa che seguirà l'evento.

I temi all’ordine del giorno, come riassume il Corriere della Sera, saranno quello degli aiuti umanitari alla popolazione, finanziati da Nazioni Unite, Banca Mondiale e dai governi, ma anche di sicurezza, rischio terrorismo e traffico di droga.

A collegarsi con Roma saranno, invece, il presidente americano Joe Biden, quello indiano, Narendra Modi, e gli altri leader del G20, oltre ai rappresentanti di Paesi Bassi, Spagna, Singapore e Qatar.
Il Presidente Mario Draghi ha incontrato il Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa, Sergey Lavrov, a Palazzo Chigi - Sputnik Italia, 1920, 12.10.2021
La situazione in Afghanistan
Oggi G20 sull’Afghanistan: per il segretario ONU, i talebani hanno tradito le promesse sulle donne
Per la diplomazia italiana, insomma, riunire intorno al tavolo i rappresentanti delle principali economie del pianeta per discutere di un tema geopolitico è considerato, tutto sommato, un successo. Anche se pesa l'assenza dei presidenti russo e cinese, considerato il ruolo fondamentale che Mosca, e soprattutto Pechino, riveste per il futuro del Paese.
In campo per l’Afghanistan, come si apprende sempre dal Corriere, c’è anche la Commissione UE, membro del G20, che potrebbe partecipare al finanziamento degli aiuti.
I talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia) - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
La situazione in Afghanistan
I rischi per l'Occidente e il ruolo della Cina, chi c'è (davvero) dietro i talebani
La diplomazia del Vecchio Continente, sulla scia del vertice sulla Difesa comune del castello di Brdo, in Slovenia, si sta muovendo in queste ore per aprire un canale di dialogo con il nuovo governo islamico di Kabul.
È previsto per oggi, infatti, si apprende dal Sole 24 Ore, un incontro in Qatar tra alcuni rappresentanti dell’UE e i talebani*, mentre ieri ad incontrare, sempre a Doha, una delegazione degli studenti coranici è stato un gruppo di diplomatici tedeschi.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e in altri stati
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала