Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Violenze a Roma, via Condotti chiede di bandire le manifestazioni nel centro storico

© FotoLa sede della Cgil a Roma dopo l'assalto dei no green pass
La sede della Cgil a Roma dopo l'assalto dei no green pass - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2021
Seguici su
Il presidente dell'associazione chiede di vietare cortei e manifestazioni in Piazza del Popolo e Tridente per tutelare residenti, aziende e turisti.
Piazza del Popolo "va chiusa alle manifestazioni, per poter essere serenamente frequentata da cittadini e turisti". Questa la richiesta del presidente dell'associazione via Condotti, l'imprenditore Gianni Battistoni, intervistato dal Messaggero dopo le violenze di sabato, durante la manifestazione no green pass.
"I responsabili dell'ordine pubblico devono capire che non si può andare avanti così", ha dichiarato.
Battistoni, patron di una nota boutique del centro storico, si fa portavoce non solo dei residenti, che subiscono i disagi causati dai disordini, ma anche delle imprese che non possono condurre normalmente la propria attività.
"Le scene di panico durante lo shopping, che abbiamo visto sabato, portano a massacrare il settore", osserva.
Inoltre rileva un danno d'immagine per la città relativamente al comparto turistico, "con i turisti che mandano foto e video, con i telefonini, in tutto il mondo".
"Si immagini - prosegue - place Vendôme, a Parigi, utilizzata ogni settimana per le manifestazioni. E qui invece si occupa piazza del Popoli per tutti i cortei ei comizi politici, le iniziative per gli Europei di calcio, mostre e iniziative di ogni tipo".
Quindi lancia un appello a Draghi per chiamare i responsabili alla tutela di Piazza del Popolo e il Tridente, "gioiello di Roma" che va tutelato. La proposta del leader di via Condotti è quella di autorizzare le manifestazioni in aree dai punti di maggiore visibilità, dove non ci sono residenti e attività commerciali, come il Circo Massimo.
Conclude con un auspicio: "Speriamo che l'assalto a Cgil faccia capire anche ai sindacati che serve una regolamentazione".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала