Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vino più vecchio, vino più buono: in Israele scoperto impianto vinicolo risalente a 1500 anni fa

© Depositphotos / ArturVerkhovetskiyUna coppia di anziani bevono il vino
Una coppia di anziani bevono il vino - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2021
Seguici su
Un grande complesso industriale del periodo bizantino, che produceva fino a due milioni di litri di vino all'anno, è stato scoperto dagli archeologi nella città israeliana di Yavne, ha affermato l'Autorità per le antichità israeliane.
"Un enorme complesso industriale, vecchio di 1.500 anni, è stato scoperto durante gli scavi archeologici condotti dall'Autorità per le antichità israeliane nell'ambito dello sviluppo della città di Yavne", ha affermato l'agenzia in una nota.
Lo stabilimento venne realizzato secondo le migliori tecnologie dell'epoca e il ritrovamento comprende cinque magnifici torchi da vino con una superficie di 225 mq ciascuno, magazzini per l'invecchiamento e la commercializzazione del vino, forni per la combustione delle anfore di argilla, in cui il prodotto veniva conservato, e decine di migliaia di frammenti e intere anfore fittili (brocche).
"Siamo rimasti sorpresi di trovare qui uno stabilimento tanto sofisticato per la produzione di vino in quantità industriali. Inoltre, le nicchie decorative a forma di conchiglia che ornavano i torchi indicano la ricchezza dei proprietari della fabbrica. Il calcolo della capacità produttiva di questi vini mostra che ogni anno venivano venduti circa due milioni di litri di vino, nonostante il fatto che all'epoca, come ricordiamo, l'intero processo fosse eseguito a mano"- notano i responsabili dello scavo, il dott. Eli Haddad, Liat Nadav -Ziv e il Dr. Yon Seligman, la cui dichiarazione è citata dall'Autorità per le Antichità.
© Foto : PixabayAnfore
Anfore - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2021
Anfore
Nell'antichità, il vino era un prodotto molto popolare: era bevuto non solo dagli adulti, ma anche dai bambini, anche a causa della scarsa qualità e del sapore dell'acqua potabile, secondo il commento del Dipartimento delle Antichità.
Il ritrovamento testimonia come la città di Yavne un millennio e mezzo fa fosse uno dei centri dell'enologia mondiale.
Gli storici sostengono di aver trovato il centro di produzione del famoso marchio "Vino Gaza e Ashkelon", che ricevette questo nome per via dei porti attraverso i quali veniva commercializzato.
Gli scavi hanno portato alla luce anche torchi da vino ancora più antichi. Risalgono addirittura a 2.300 anni fa, a testimonianza della continuità della tradizione vinicola nella regione.
Le autorità della città di Yavne stanno progettando di creare un parco archeologico sul sito dell'antica cantina, che sarà aperto ai turisti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала