Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Siria contro Israele, no all'aumento dei coloni nelle Alture del Golan

© AFP 2021 / JALAA MAREY I soldati israeliani vicino alle alture di Golan
I soldati israeliani vicino alle alture di Golan - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2021
Seguici su
Damasco condanna la decisione delle autorità di Israele di aumentare il numero di coloni israeliani nella parte occupata delle Alture del Golan, riporta l'agenzia statale siriana SANA, citando una nota del ministero degli Esteri della Siria.
Il primo ministro israeliano Naftali Bennett, in un intervento ad una conferenza dedicata allo sviluppo delle Alture del Golan, aveva precedentemente dichiarato che il Golan è un territorio strategico per Israele e che il governo dello Stato ebraico intende costruirci due nuovi insediamenti e, in tal modo, raddoppiare il numero di abitanti nell'area.

"La Siria condanna fermamente le dichiarazioni del primo ministro israeliano relative all'aumento del numero di coloni israeliani nelle Alture del Golan occupate in Siria", riporta SANA le parole del ministero degli Esteri siriano.

Il dicastero siriano ha osservato che tali dichiarazioni sono "aggressive" nei confronti della Siria, che considera le alture del Golan parte integrante del proprio territorio.
Gran parte dei territori delle Alture del Golan fu occupata da Israele nel corso della Guerra dei Sei Giorni nel 1967. Nel 1981, il Consiglio di sicurezza dell'ONU non riconobbe la decisione di Israele di dichiarare il Golan parte del suo territorio. Dal 2019, gli Stati Uniti risultano essere l'unico paese a riconoscere la sovranità di Israele sui territori occupati nelle Alture del Golan.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала