Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Borrell: Ue rischia di finire "oggetto e non attore di politica internazionale"

© AP Photo / Francisco SecoJosep Borrell
Josep Borrell - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2021
Seguici su
Il capo della politica estera dell'Unione Europea, Josep Borrell, afferma che il ruolo dell'Europa negli affari internazionali starebbe diminuendo e che l’UE dovrebbe lavorare per rafforzare le capacità di sicurezza sia separatamente che nel contesto della NATO.
"In primo luogo, stiamo assistendo a una reazione rafforzata all'ascesa e all'assertività della Cina, di cui il caso AUKUS è una buona illustrazione. In secondo luogo, osserviamo una dinamica multipolare in cui attori come la Russia e altri stanno cercando di aumentare il loro margine di azione e sfera di influenza, a livello regionale o globale", ha affermato Borrell.
Il capo della politica Estera dell’Unione ha suggerito che ci sono solo due modi in cui l'Europa può reagire agli sviluppi geostrategici: "seppellire la testa sotto la sabbia" e rimanere un attore regionale, oppure trovare modi per diventare più proattivi.
"Noi europei rischiamo di diventare sempre più un oggetto e non un attore negli affari internazionali, reagendo alle decisioni degli altri, piuttosto di guidare e plasmare noi stessi gli eventi", ha avvertito Borrell, aggiungendo che l'UE "dovrebbe evitare la nostra consueta tendenza ad avere un dibattito astratto e francamente divisivo sull'opportunità di rafforzare le capacità di sicurezza dell'Europa o farlo nella NATO. Chiaramente dobbiamo fare entrambe le cose".
Borrell ha anche detto di avere in programma una visita a Washington nei prossimi giorni per discutere di questi temi con il segretario di Stato americano Antony Blinken.
"... come ripetutamente affermato negli ultimi anni e dimostrato dai recenti sviluppi, tra cui il ritiro dell'Afghanistan e l'AUKUS, i nostri amici americani si aspettano che noi europei ci assumiamo una quota maggiore di responsabilità - per la nostra sicurezza e quella del mondo", ha affermato Borrell, aggiungendo che ha intenzione di trattare questo problema con Blinken.
Secondo Borrell, il nuovo piano Strategic Compass dell'UE, che definirà la strategia di sicurezza e difesa dell'Europa fino al 2030, sarà redatto entro la fine di quest'anno.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала