Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nucleare iraniano, Merkel in Israele annuncia l'arrivo di "settimane decisive" nelle trattative

© REUTERS / Annegret HilseAngela Merkel
Angela Merkel - Sputnik Italia, 1920, 10.10.2021
Seguici su
Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha definito difficile la situazione dei negoziati sul rinnovo dell'accordo nucleare con l'Iran, affermando che le prossime settimane saranno decisive.
Angela Merkel è in visita in Israele ed è tornata a parlare di Iran nel corso di una conferenza stampa congiunta con il primo ministro israeliano Naftali Bennett.
Per la cancelliera tedesca la situazione va discussa nel frmato 3+3 (Germania, Francia, Gran Bretagna e Federazione Russa, Stati Uniti, Cina);
"Non ho mai visto il JCPOA come un accordo perfetto, ma è meglio che non avere nessun accordo. Si possono avere differenti punti di vista su ciò. Oggi ci ritroviamo in una situazione molto difficile, perché la nuova amministrazione americana ha promesso di tornare all'accordo, ma passano i giorni e l'Iran non dà segnali di ripresa dei negoziati. Ogni giorno passato aumenta l'arricchimento dell'Iran."
Merkel ha osservato che sta conducendo negoziati con i leader di Russia e Cina, Vladimir Putin e Xi Jinping, perché "più unità c'è tra i paesi del formato 3+3, più facile sarà esercitare pressioni sull'Iran".
"Purtroppo non c'è una sintonia unanime su come procedere. La Germania vorrebbe che il segnale all'Iran fosse univoco: è necessario tornare rapidamente al tavolo dei negoziati", ha aggiunto Merkel.
Merkel ha anche assicurato a Bennett l'impegno della Germania per la sicurezza di Israele. Ha sottolineato di essere "ottimista sul fatto che ogni governo della Germania, incluso il suo successore, sentirà il proprio impegno per la sicurezza di Israele".
"Qualsiasi cancelliere successivo della Germania avrà la stessa posizione", ha detto Merkel.
Merkel si trova in Israele durante quella che, probabilmente, sarà la sua ultima visita in carica di cancelliere della Germania.
Draghi incontra la Cancelliera Merkel - Sputnik Italia, 1920, 07.10.2021
L'incontro tra Draghi e la Merkel, il premier: "Ci mancherà"

Accordo sul nucleare iraniano del 2015 (JCPOA)

Il Piano d'azione congiunto globale (JCPOA) è stato firmato nel 2015 da Iran, Cina, Francia, Germania, Russia, Regno Unito, Stati Uniti, insieme all'Unione Europea. L'Iran avrebbe dovuto ridimensionare il suo programma nucleare e ridurre drasticamente le proprie riserve di uranio in cambio dell’annullamento delle sanzioni.
Tuttavia, nel 2018 il presidente americano Donald Trump ha annunciato il ritiro unilaterale dall'accordo, avviando la strategia di nuove, rigide, sanzioni nei confronti dell’Iran. In seguito l'Iran ha iniziato a sospendere i suoi obblighi fissati nel documento.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала