Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, Locatelli: "85% della popolazione immunizzata con almeno una dose, 80% con due"

© REUTERS / Yara NardiVaccinazione con il vaccino Pfizer-BioNTech a Roma, in Italia
Vaccinazione con il vaccino Pfizer-BioNTech a Roma, in Italia - Sputnik Italia, 1920, 10.10.2021
Seguici su
Il numero uno del Cts ha sottolineato gli ottimi risultati della campagna vaccinale in Italia.
"Siamo all'85% che ha ricevuto almeno una dose e l'80% che ha ricevuto due dosi e questo è un risultato formidabile che credo debba essere riconosciuto a tutte le istituzioni sanitarie del Paese, alle attività del commissario per l'emergenza un risultato che ci ha permesso di ridurre la circolazione virale e di ridurre il numero di morti".
Ad affermarlo a Mezz'ora con Lucia Annunziata su Rai3 è il presidente del CSS e coordinatore del CTS, Franco Locatelli.
Secondo l'esperto, l'Italia si troverebbe in una "posizione largamente favorevole", con una curva epidemiologica che è "probabilmente la migliore di tutta Europa".
Dati positivi che, per Locatelli, sono stati raggiunti "attraverso la campagna vaccinale e attraverso comportamenti responsabili".
"Non solo la situazione epidemiologica è favorevole ma continua a migliorare e la riapertura delle attività lavorative, così come delle scuole, al momento non ha impattato negativamente", ha quindi aggiunto.
Condanna ferma, da parte di Locatelli, alle violenze perpetrate durante le manifestazioni No Green Pass di Roma:
"Un conto è il diritto a manifestare il dissenso e questo va assolutamente tutelato, altro invece è un attacco a un'organizzazione sindacale che vuol dire attacco alla democrazia di questo Paese,e questo va stigmatizzato", ha aggiunto.
Grave, secondo il presidente del CSS, l'episodio di vandalismo che ha interessato un pronto soccorso della Capitale:
"C'erano professionisti che provano ogni minuto di ogni giorno a offrire aiuto e assistenza è chiaro che c'è un malessere sociale e economico frutto di questi mesi di pandemia. Va coltivato un dialogo per rassicurare chi non si vaccina perché ha paura", ha concluso.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала