Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Smart working, l'azzardo di Brunetta: "Pil in crescita del 6,3% con ritorno in presenza nella PA"

© Sputnik . Evgeny UtkinRenato Brunetta
Renato Brunetta - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Seguici su
Il ministro della Pubblica Amministrazione prevede un effetto trascinamento sul prossimo anno, con una crescita sino al 5% del Pil per il 2022.
Venerdì prossimo sarà il D-Day per il ritorno alla normalità. Lo ha dichiarato il ministro della PA Renato Brunetta, in videocollegamento con il Forum in Masseria 2021. L'obbligo di green pass per i lavoratori e il ritorno in presenza nella Pubblica Amministrazione imprimeranno un'accelerata nell'economia, che potrebbe crescere oltre il 6%, secondo il ministro.
"Con il completamento del ritorno alla normalità, intere parti delle nostre città ricominceranno a vivere. Questo vuol dire consumi, consumi vuol dire reddito", ha detto Brunetta, che attende "una sorta di boom dentro il boom di grande distribuzione e Horeca", con un tasso di crescita che "sarà probabilmente 6.2 e 6.3 per cento".
Il 2021 finirà in crescita, con un possibile effetto di trascinamento positivo al 2022. Brunetta prevede che l'eredità lasciata dall'attuale boom economico può imprimere una crescita attorno al 5%, maggiore dell'atteso 4,5%. In totale, dunque, il Pil aumenterebbe dell'11%, due punti in più rispetto a quanto perso nell'anno della pandemia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала