Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

MIA Fair ritorna in presenza

© Sputnik . Evgeny UtkinMIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Seguici su
Dal 7 al 10 ottobre 2021, la più importante fiera italiana dedicata alla fotografia, MIA – Milan Image Art Fair - diretta da Fabio e Lorenza Castelli, ritorna con le visite in presenza, dopo l’annullamento dell’edizione 2020 a causa dell’emergenza sanitaria.
“C’è una luce in fondo a questa buia notte che abbiamo vissuto. È quella di MIA Fair che ritorna, finalmente, con le visite in presenza, pronta, come sempre ha fatto nelle nove edizioni precedenti, a entusiasmare un vasto pubblico di professionisti, di collezionisti o di semplici appassionati, che da oltre un anno attendeva di restare nuovamente affascinato dal meglio che la fotografia mondiale è in grado di fornire.
Non vi nascondiamo che è stato un periodo molto complicato, vissuto spesso con angoscia. La decisione di rimandare la fiera è stata davvero sofferta e dolorosa. Ma vi confessiamo che lo sconforto non ha mai fatto realmente breccia nei nostri cuori e che abbiamo lavorato intensamente per presentarvi un’edizione di MIA Fair, la decima, davvero speciale e ricca di importanti novità” – racconta Fabio Castelli, ideatore MIA Fair.
© Sputnik . Evgeny UtkinFabio Castelli, ideatore di MIA Fair
Fabio Castelli, ideatore di MIA Fair - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Fabio Castelli, ideatore di MIA Fair
Prima di tutto, la decima edizione di MIA Fair trova una nuova casa: SUPERSTUDIO MAXI che sorge in una fabbrica siderurgica abbandonata a Famagosta, una zona periferica di Milano a solo 150 m dalla metro.
I 7.000 m² dello spazio espositivo offrono l'opportunità di ampliare ulteriormente i campi disciplinari di MIA Fair, concentrandosi sulla ricerca e sulla trasversalità dei linguaggi artistici contemporanei, offrendo al pubblico un mosaico sullo stato attuale e sulle prospettive della fotografia.
© Sputnik . Evgeny UtkinOpera "Kiss me", presentata alla MIA Fair 2021, fiera milanese dedicata alla fotografia
Opera Kiss me, presentata alla MIA Fair 2021,  fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Opera "Kiss me", presentata alla MIA Fair 2021, fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair conferma in questo modo il proprio ruolo strategico, proponendo anno dopo anno un programma di qualità in grado di accompagnare le evoluzioni tecniche, stilistiche e di contenuto del linguaggio fotografico che meglio di qualsiasi altro sa interpretare la società di oggi.
“Il conto alla rovescia è finito! Finalmente – affermano Fabio e Lorenza Castelli - dopo un anno per tutti molto complicato, possiamo aprire le porte di MIA Fair e della sua nuova casa. Ci piace sottolineare il significato simbolico di questo trasferimento: MIA Fair è il primo grande evento di questa sede, che sorge in zona Famagosta a Milano, un quartiere in rapida evoluzione che si candida a essere, nel prossimo futuro, uno dei poli culturali più propositivi della città, una prospettiva in cui crediamo e su cui vogliamo scommettere. E se quella della location è la novità più evidente, molte sono le sorprese che il pubblico potrà apprezzare, come le due nuove sezioni, MIDA Milan Image Design Art - che analizza il dialogo tra la fotografia e il design, o Beyond Photography/Dialogue, a cura di Domenico De Chirico - che approfondisce il rapporto con l’arte contemporanea”.
Il cuore della fiera, si presenta con un panel di 90 gallerie, sia italiane che straniere, a cui si aggiungono 50 espositori suddivisi tra editoria, design e progetti speciali.
Le mutate e migliorate condizioni sanitarie, unite all’attrattività della proposta culturale, hanno infatti convinto numerosi espositori esteri provenienti da Paesi quali Svizzera, Paesi Bassi, Francia, Stati Uniti, Belgio, Germania, Slovenia, Grecia, Montenegro, Norvegia, Regno Unito, Svezia, Ungheria, a tornare a Milano per mostrare quanto di meglio l’universo della fotografia è in grado di proporre.
© Sputnik . Evgeny UtkinVisitatori della decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia
Visitatori della decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Visitatori della decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia
Per il decimo anno consecutivo, BNL Gruppo BNP Paribas è partner di MIA Fair nel ruolo di Main Sponsor, promuovendo il Premio BNL Gruppo BNP Paribas, quello di maggior rilievo della manifestazione, assegnato da una giuria, composta da Mauro Bombacigno, Head of Engagement Bnl Gruppo BNP Paribas Italia, Fabio Castelli, Francesca Malgara, Nicola Zanella, ad artisti che prendono parte alla fiera, esponendo con le proprie gallerie di riferimento.
Il riconoscimento, che vuole essere una nuova occasione per confermare l’interesse di BNL Gruppo BNP Paribas nello sviluppo della cultura e nella ricerca dell’arte contemporanea in Italia, è andato a Federica Belli (Mondovì, CN, 1998) per l’opera “The Eye” (2020), presentata dalla Galleria Valeria Bella di Milano. L’opera sarà acquisita da BNL Gruppo BNP Paribas e l’artista entrerà a far parte della collezione della banca, che a oggi conta oltre 5.000 lavori.
© Sputnik . Evgeny UtkinL'opera di Maurizio Sapia alla MIA Fair, fiera milanese dedicata alla fotografia
L'opera di Maurizio Sapia alla MIA Fair, fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
L'opera di Maurizio Sapia alla MIA Fair, fiera milanese dedicata alla fotografia
La giuria del Premio BNL Gruppo BNP Paribas ha deciso inoltre di assegnare una menzione speciale alla fotografia UNTITLED (FLOWERS 21) di Giovanni Gastel, recentemente scomparso, rappresentato dalla fondazione a lui intitolata. Dentro la fiera c’è anche uno spazio ideato dal fotografo milanese per l’edizione 2020.
© Sputnik . Evgeny Utkin Spazio dedicato a Giovanni Gastel
 Spazio dedicato a Giovanni Gastel - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Spazio dedicato a Giovanni Gastel
Oltre alla qualità della proposta espositiva, che ogni anno porta a Milano quanto di meglio sa esprimere il mondo della fotografia, MIA Fair si è sempre contraddistinta per l’importanza e la varietà dei suoi premi, frutto di preziose collaborazioni con diverse istituzioni e partner culturali.
In aggiunta al Premio promosso dal BNL Gruppo BNP Paribas, a MIA Fair 2021 è esposta l’opera di Elena Chernyshova, vincitrice della seconda edizione del Premio G*AA Fotografia di Architettura, organizzato in partnership con lo Studio G*AA Giaquinto Architetti Associati e in collaborazione con ArtPhotò di Tiziana Bonomo, dedicato alla fotografia di architettura, per valorizzare la sua capacità di far scoprire al pubblico lo spazio, le atmosfere, i paesaggi e le trasformazioni che si vivono quotidianamente.
© Sputnik / Evgeny UtkinMIA Fair 2021, l’opera di Elena Chernyshova
MIA Fair 2021, l’opera di Elena Chernyshova - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
MIA Fair 2021, l’opera di Elena Chernyshova
La vincitrice, selezionata tra gli artisti candidati tramite le gallerie partecipanti, riceverà da parte dello Studio G*AA un premio acquisto. Ma per problemi di visti, di limitazioni sanitarie imposte l’artista russa non è potuta venire a Milano.
La giuria, composta da Angelo Maggi, professore universitario all’Università Iuav di Venezia, Damien Bachelot, collezionista, Elena Franco, architetto e fotografa, Fabio Castelli, Fondatore e co-Direttore MIA Fair, Francesca Taroni, direttore della rivista Living, Corriere della Sera e Tiziana Bonomo, direttore ArtPhotò, ha inoltre indicato una Menzione d’Onore al lavoro di Patrizia della Porta che sarà anch’esso nello spazio dedicato al Premio, allestito a SUPERSTUDIO MAXI.
Tra le novità, MIA Fair ospita la mostra dedicata alla prima edizione del Premio Esplorare Gavi - Immagini d’autore dal Piemonte, promosso dal Consorzio Tutela del Gavi, il grande vino bianco piemontese, in collaborazione con MIA Fair, con l’organizzazione e la comunicazione di The Round Table, con il patrocinio di ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo e con il sostegno dell’Associazione Fotografi Professionisti - AFIP International e dell’Associazione nazionale fotografi professionisti TAU Visual.
L’iniziativa si pone come obiettivo quello di promuovere il territorio del Gavi Docg attraverso la fotografia d’autore, facendone uno strumento di narrazione e comunicazione, capace di far percepire i valori, la storia e le caratteristiche peculiari di un territorio distinguendolo da altri luoghi. La Giuria del Premio ha selezionato Loredana Mantello, come primo premio e le fotografe di Tiago&Tania e Monica Silva - seconde classificate ex aequo.
© Sputnik . Evgeny UtkinAngela Lo Priore "Wadadli Feminine"
Angela Lo Priore Wadadli Feminine - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Angela Lo Priore "Wadadli Feminine"
Fondazione Maimeri, con il patrocinio scientifico dell’Università degli Studi di Milano (Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali e Dipartimento di Studi Storici), in collaborazione con MIA Fair e con la partecipazione dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti – TAU Visual, promuove la prima edizione del Premio PUNCTUM – Sinestesie Cromatiche, indirizzato a fotografi professionisti e amatoriali che vogliano interrogarsi sul rapporto tra fotografia e colore. I lavori dei 10 fotografi vincitori verranno presentati in una mostra nella prossima edizione di MIA Fair.
Nuova è la collaborazione con il Museo delle Culture di Lugano (MUSEC), che si è concretizzata con la mostra Artificial Japan. Fotografie della Scuola di Yokohama. 1860-1910 che presenta una selezione di opere di straordinaria bellezza della Collezione di fotografie della Fondazione "Ada Ceschin e Rosanna Pilone" di Zurigo.
© Sputnik . Evgeny UtkinLa decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia
La decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia - Sputnik Italia
1/4
La decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia
© Sputnik . Evgeny UtkinMIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia
2/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
© Sputnik . Evgeny UtkinMIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia
3/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
© Sputnik . Evgeny UtkinMIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia
4/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
1/4
La decima edizione di MIA Fair, la fiera italiana dedicata alla fotografia
2/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
3/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
4/4
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
Tra le tante piacevoli sorprese di MIA Fair sono anche presenti due nuove sezioni­.
La prima è MIDA - Milan Image Design Art, dedicata a progetti che creano un dialogo tra la fotografia e il design e conta 11 espositori.
Al suo interno si trova Parallel, una mostra curata da Mosca&Partners, di Valerio Castelli e Caterina Mosca, con una selezione di oggetti ideati da designer internazionali contemporanei, edizioni limitate, art-design, progetti di ricerca innovativi che ragionano in termini di sostenibilità ambientale, e artigiani che producono piccole serie di altissima qualità, che si rapportano con lavori di fotografia. Tra gli espositori già confermati Emmanuel Babled (Glass Design + Photo Project) con Valentina Zanobelli (Photography) Michele De Lucchi (design) con Tom Vack (fotografia), Mario Trimarchi (design) con Santi Caleca (fotografia).
Code all'apertura - Sputnik Italia, 1920, 23.09.2021
Un settembre pieno di fiere
A questa, si affiancano altre due rassegne: la prima, allestita nello stand di Nicola Quadri (Milano) / Paul Jackson Gallery (Stoccolma, Svezia), curata da Sofia Rudling, presenta un focus sul design e la fotografia scandinavi, con opere di Tuija Lindström, Åke E:son Lindman, Adam Karls Johansson, Tobias Regell, Ewa-Marie Rundquist, Felix Odell, Denise Grünstein, Maria Friberg, Christer Strömholm, Anders Petersen, Lisen Stibeck, Nathalia Edenmont, Inka & Niklas, Julia Peirone, Martina Hoogland Ivanow, autori che sottolineano il gioco dei contrasti nei gusti e negli stili che ha segnato il design della scuola nordica del XX secolo.
L’altra, curata da Alessandro Stefanini, si propone come una Wunderkammer con mobili vittoriani trasformabili, curiosi e ironici, che dialogano con l’occhio altrettanto ironico del grande fotografo Elliott Erwitt. Altri espositori partecipanti alla nuova sezione sono Arionte Arte Contemporanea, Atelier Relief di Parigi / Bruxelles, BABS Art Gallery, Deodato Arte, Galleria 1968 Photography – PrimoPiano, Galleria Paola Colombari e Red Lab Gallery.
Dopo il successo del 2019, ritorna Beyond Photography, il format che si pone come obiettivo quello di sottolineare cosa vuol dire oggi ‘fotografia’ soprattutto in rapporto al mondo dell’arte contemporanea.
© Sputnik . Evgeny UtkinMIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
MIA Fair 2021, la fiera milanese dedicata alla fotografia
Al suo interno, la nuova sezione Beyond Photography – Dialogue, curata da Domenico de Chirico, è riservata alle gallerie con un’attività focalizzata sulla promozione di artisti internazionali, il cui progetto espositivo - pensato ad hoc - è volto alla creazione di un dialogo stimolante tra una proposta fotografica in primis e una il cui medium espressivo indagato si manifesti attraverso forme alternative di ricerca artistica tra cui: scultura, installazione, pittura e video.
In questa prospettiva, Beyond Photography si configura come un luogo privilegiato di incontro che colloca al centro la Fotografia in “dialogo” con gli altri linguaggi di arte contemporanea.
Le gallerie partecipanti sono: BIANCHIZARDIN (Milano), KUK Gallery (Colonia, Germania), Marignana Arte (Venezia), Michela Rizzo (Venezia), Sharevolution C.A. (Genova), Photo&Contemporary (Torino), Rhomi Martens and Flurin Bisig (Anversa, Belgio), Manuel Zoia (Milano).
Una delle eccellenze di MIA Fair è sempre stata la ricca proposta culturale. Quest’anno, il programma riserva un posto di riguardo alla terza edizione di Arte e Scienza che, grazie alla collaborazione dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, indagherà i rapporti tra fotografia d’arte e le diverse branche della scienza. Particolarmente interessante è il talk che analizza il rapporto tra letteratura e fotografia, discipline apparentemente lontane ma accomunate dal desiderio di creare e raccontate delle storie.
La decima edizione di MIA Fair sarà l’occasione per presentare, nello stand dell’Università Vita-Salute San Raffaele, con il supporto di Rhea Vendors Group e Gruppo DEDEM, il progetto di NeuroEstetica Fotografica NEFFIE, che apre al contempo la strada del ridisegno industriale di altre tecnologie della quotidianità e dialoga concettualmente con la macchina limited edition di Rhea, concepita per far vivere un’abitudine quotidiana come quella di prendere un caffè come una esperienza visiva e multisensoriale, in questo caso legata all’arte contemporanea. La macchina limited edition che Rhea porta a MIA, realizzata insieme alla fotografa Simona Ghizzoni, unisce la sensazione di bere un caffè o semplicemente dell’acqua, a un viaggio nella fotografia e trasforma la macchina stessa in una mostra fotografica.
© Sputnik . Evgeny UtkinEvgeny Utkin con Angela Lo Priore che presenta suo libro Stairs Obsession
Evgeny Utkin con Angela Lo Priore che presenta suo libro  Stairs Obsession - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Evgeny Utkin con Angela Lo Priore che presenta suo libro Stairs Obsession
Tra gli incontri più apprezzati del programma culturale si riconferma il format Collezione per due, in cui la giornalista Sabrina Donadel intervisterà coppie di collezionisti unite, sia dall’amore sia dalla comune passione per la fotografia. Quest’anno saranno: Ernesto e Claudio Esposito, Teresa Fasano e Michele Bonuomo, Lucia Bonanni e Mauro Del Rio.
Il programma culturale ospita anche la presentazione di What is Europe to you? il progetto fotografico di Lisa Borgiani, curato da Gigliola Foschi e realizzato in collaborazione con l’Ufficio del Parlamento europeo a Milano e con il patrocinio del Municipio 6 del Comune di Milano, che è stato esposto alla ex Fornace Gola (Alzaia Naviglio Pavese, 16 - Milano) dal 22 settembre fino al 4 ottobre 2021. In questo appuntamento si parlerà di Europa a 360° sia dal punto di vista sociale sia culturale, insieme a Gigliola Foschi, Maurizio Molinari, direttore dell’Ufficio del Parlamento europeo a Milano e Pio Tarantini, critico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала