Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Intervista a Fiorenzo Galli, Direttore del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia - Video

Seguici su
Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia, nato nel 1953, è oggi uno dei più grandi musei tecnico-scientifici d'Europa. Immerso nei chiostri di un monastero olivetano del Cinquecento, si estende per circa 50.000 mq.
Vi si trovano centinaia di oggetti straordinari, come treni a vapore, il catamarano AC72 Luna Rossa, il brigantino goletta Ebe, il ponte di comando del transatlantico Conte Biancamano e il lanciatore spaziale Vega, nonchè il Sottomarino Enrico Toti (visitabile anche dall’interno).
Nel 2019, poco prima della pandemia, erano state inaugurate le Nuove Gallerie, la più grande esposizione permanente al mondo dedicata a Leonardo da Vinci.
Un percorso scenografico tra 170 modelli storici, opere d’arte, volumi antichi e installazioni, per raccontare la figura e l’opera di Leonardo ingegnere, umanista e investigatore della natura.
Si tratta di un museo vivo, dove scoprire le esposizioni, le mostre e i laboratori interattivi dedicati all’energia, ai materiali, all’astronomia, ai trasporti, all’alimentazione e alla fisica delle particelle. E dal 9 ottobre sarà aperto un nuovo laboratorio interattivo I.LAB CHIMICA, grazie a PPG.
Per questa occasione, Sputnik Italia ha parlato con Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, in carica da 20 anni.
Il Museo ha vissuto tempi difficili durante la chiusura, ma ora ha in serbo nuove sorprese per i visitatori, che accorrono con entusiasmo dopo un lungo periodo di distacco a causa della pandemia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала