Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gli USA accetteranno i vaccini anti-Covid approvati dall'OMS per i viaggiatori internazionali

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaUna fiala di AstraZeneca
Una fiala di AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 09.10.2021
Seguici su
Tra i vaccini che saranno approvati figurano anche i due maggiori sieri cinesi: BiBP di Sinopharm e CoronaVac di SinoVac.
Il Centro statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e l'agenzia nazionale per la salute pubblica degli Stati Uniti hanno dichiarato venerdì che inizieranno ad accettare tutti i vaccini COVID-19 approvati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per l'uso di emergenza.

"Sei vaccini che sono autorizzati/approvati dalla FDA [US Food and Drug Administration - ndr] o elencati per l'uso di emergenza dall'OMS soddisferanno i criteri per viaggiare negli Stati Uniti", ha riportato a Reuters un portavoce del CDC.

Al momento, l'OMS ha approvato sei vaccini per uso di emergenza: tre di essi sono già in uso negli Stati Uniti, ovvero il vaccino di Pfizer-BioNTech, il vaccino di Moderna e il vaccino Janssen di Johnson & Johnson.
La modifica della regolamentazione includerà ora anche il normale vaccino Oxford-AstraZeneca, nonché la formulazione specifica utilizzata dall'India's Serum Institute, noto con il nome di CoviShield.
Sono poi inclusi anche i due vaccini più diffusi in Cina, il vaccino BiBP di Sinopharm e il vaccino CoronaVac di SinoVac.

Cosa cambierà con la nuova regolamentazione

La modifica della normativa americana comporta che i visitatori internazionali che sono stati vaccinati con sieri non disponibili negli Stati Uniti, ma riconosciuti dall'OMS saranno ora riconosciuti come vaccinati contro il virus SARS-CoV-2.
Ciò aprirà i viaggi negli Stati Uniti e l'ingresso in luoghi che richiedono di comprovare la vaccinazione, che è stata richiesta in diverse città degli Stati Uniti e implementata in diverse altre.

L'approvazione dello Sputnik V

Un portavoce dell'OMS ha detto venerdì che l'agenzia sanitaria internazionale era "vicina" all'approvazione del vaccino Sputnik V, prodotto dall'Istituto russo Gamaleya.
Il ministro della Sanità russo Mikhail Murashko ha dichiarato la scorsa settimana che sono rimaste da espletare soltanto alcune formalità amministrative.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала