Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, dodici Paesi UE chiedono a Bruxelles di finanziare recinzioni e muri alle frontiere

© AFP 2021 / Mahmud TurkiaMigranti a bordo di una nave
Migranti a bordo di una nave  - Sputnik Italia, 1920, 08.10.2021
Seguici su
Tra gli stati promotori della mozione anche diversi Paesi del blocco di Visegrad, tra cui Polonia e Ungheria.
Dodici Stati dell'Unione Europea hanno chiesto a Bruxelles di introdurre nuovi strumenti per proteggere le frontiere esterne di fronte ai flussi migratori, anche col finanziamento comunitario di recinzioni e muri.
Lo si apprende da una lettera inviata alla Commissione europea e alla presidenza del Consiglio UE da parte dei ministri dell'Interno di Austria, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria.
Nel documento, i 12 stati hanno chiesto "nuovi strumenti che permettano di evitare, piuttosto che affrontare in seguito, le gravi conseguenze di sistemi migratori e di asilo sovraccarichi e capacità di accoglienza esaurite, che alla fine influiscono negativamente sulla fiducia nella capacità di agire con decisione quando necessario".

Contestualmente, viene rilevato come tali soluzioni europee "dovrebbero mirare a salvaguardare il sistema comune di asilo, riducendo i fattori di attrazione".

La questione relativa all'eventuale rafforzamento dei confini esterni dell'Unione sarà discussa nel corso della prossima riunione dei ministri dell'Interno dei 27 stati membri in programma a Lussemburgo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала