Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Metropolita Hilarion: “Ci sarà un altro incontro tra il Papa e il Patriarca, ma non a Mosca”

© AFP 2021 / Adalberto RoqueIl patriarca Kirill e il papa Francesco
Il patriarca Kirill e il papa Francesco - Sputnik Italia, 1920, 07.10.2021
Seguici su
Il Metropolita Hilarion, guida del Dipartimento delle Relazioni Esterne del Patriarcato di Mosca, dopo l’incontro con Papa Francesco, avvenuto ieri a porte chiuse in Vaticano, ha rilasciato dichiarazioni alla stampa italiana, in cui manifesta sicurezza nel ritenere che un nuovo incontro tra il Pontefice e il Patriarca russo Kirill si terrà a breve.
Dopo l’incontro individuale, avvenuto a porte chiuse, ieri in Vaticano con il Papa e la partecipazione all’incontro con i leader religiosi mondiali in vista del Cop26 di Glasgow sul clima, il Metropolita Hilarion ha risposto alle domande dei giornalisti, mostrando confidenza nel fatto che, relativamente presto, un nuovo incontro tra Papa Francesco e il Patriarca russo Kirill si potrà tenere, dopo il famoso incontro di Cuba di cinque anni fa.

“Non è al momento in agenda, però un incontro tra il Papa e il Patriarca Kirill di Mosca ci sarà”, ha detto il Metropolita Hilarion Alfeev, il cui ruolo corrisponde a quello del Ministro degli Esteri per il Patriarcato di Mosca, aggiungendo che in ogni caso, come per lo storico incontro di Cuba, l’annuncio ufficiale verrà dato solo all’ultimo momento.

“Ricordate che l’incontro all’Avana venne annunciato solo una settimana prima? Ecco, quando avremo finito i preparativi del secondo incontro lo annunceremo anche in quel caso una settimana prima”, ha spiegato Hilarion.
Riguardo al luogo in cui tale incontro dovrà tenersi, il Metropolita ha escluso Mosca, confermando le parole del Cardinale Parolin che alla stessa domanda pochi giorni prima aveva detto:
“Mi pare che attualmente non ci siano le condizioni per un incontro a Mosca”.
In ogni caso, Hilarion assicura che c’è tutta l’intenzione di proseguire nel dialogo e di ripetere un incontro come quello di cinque anni fa, che diede risultati molto proficui.
Parlando del tema dell’incontro avvenuto con i leader religiosi mondiali in preparazione del Cop26 di Glasgow, cioè il clima, Hilarion ha osservato:
“Sì, credo che il tema dell’ecologia sia uno dei campi nei quali dobbiamo intensificare la nostra collaborazione. Ci troviamo tutti sulla stessa barca, abbiamo una casa comune. Se si sciolgono i ghiacci nel mondo e le terre iniziano ad essere inondate, allora l’acqua non chiederà a nessuno se è cattolico o ortodosso, musulmano o ebreo o ateo, affonderemo tutti”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала