Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Elezioni, Conte: "Dialogo con il PD, ma le forzature sono controproducenti" - Video

© Clara StatelloGiuseppe Conte
Giuseppe Conte - Sputnik Italia, 1920, 07.10.2021
Seguici su
Nel secondo giorno di tour siciliano, il leader del M5s ribadisce che il dialogo con il PD non avverrà a tutti i costi, ma sulla base di un progetto concreto, autonomia e rispetto reciproco. Non risparmia una stoccata alla Lega, che con "il suo atteggiamento ondivago" potrebbe mettere in difficoltà il governo.
Il dialogo tra M5S e PD può continuare "nella reciproca autonomia e nel reciproco rispetto", dopo l'apprezzamento ricevuto a Bologna e Napoli. Lo ha detto Giuseppe Conte a Giarre, nel catanese, durante il tour siciliano in vista delle elezioni di domenica e lunedì.

"Con il PD c'è un'esperienza di governo nazionale e c'è la possibilità di progetti in comune che possono dare reciproca soddisfazione; alle forze politiche, ma anche ai cittadini", ha chiarito il leader del M5S ai giornalisti.

L'alleanza, però, non ci sarà a tutti i costi, ma solo sulla base di una "proposta politica e concreta".
"Le forzature, secondo me, sono controproducenti. Noi dobbiamo fare un discorso di credibilità politica, dobbiamo alimentare la fiducia dei cittadini nei partiti e nelle istituzioni", spiega l'ex premier, mettendo in chiaro che se ciò non sarà possibile, il M5S correrà da solo o farà alleanza con liste civiche.

Lega "ondivaga"

"Il movimento 5stelle ha una linea di collaborazione" con il governo "e assoluta determinazione ad accompagnare il Paese in questa fase per la messa protezione dal punto di vista sanitario e attuare il Pnrr in maniera efficace", ha affermato Conte, dicendosi preoccupato per "l'atteggiamento ondivago della Lega".
"Obiettivamente, i segnali che arrivano dalla Lega sul piano politico sono contrastanti. Questi continui cambiamenti, precisazioni e contro-precisazioni potrebbero rendere difficoltosa l'azione del governo".

Scuola e superbonus

Dopo aver raggiunto l'obiettivo prioritario di assicurare il ritorno in presenza a tutti gli studenti, adesso "bisogna concentrarsi invece sugli investimenti". Lo ha detto Conte in merito alla cabina di regia che si terrà nel pomeriggio su Recovery Plan, scuola e università.

"Ben venga investire ancor di più rispetto al passato, anche in prospettiva dei fondi del Pnrr sulla scuola, formazione e istruzione", ha commentato.

Positiva, inoltre, la valutazione del superbonus per le costruzioni, misura troppo costosa, secondo il ministro Franco, ma che ha avuto un impatto positivo sul PIL, secondo Conte.
"Bisogna tener conto che quel 6% di Pil è per buona parte dovuto al settore delle costruzioni".
Il superbonus "è uno strumento per realizzare gli obiettivi della transizione ecologica, quegli obiettivi hanno un costo e noi dobbiamo raggiungerli con una transizione ecologica democratica, capillare, pervasiva", conclude.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала