Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quando Bassetti rideva del premio Nobel Parisi: "Non ho mai sentito parlare di vaccino dai fisici"

© Foto : FacebookMatteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova
Matteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova - Sputnik Italia, 1920, 06.10.2021
Seguici su
Sui social è diventato virale il video del confronto tra l'infettivologo Matteo Bassetti e il fisico Giorgio Parisi sui dati dei contagi Covid in Gran Bretagna. E in rete scoppia la polemica.
Dopo la notizia dell’assegnazione del premio Nobel per la Fisica a Giorgio Parisi, professore emerito a La Sapienza ed ex presidente dell’Accademia dei Lincei, in rete è spuntato un video che tira in ballo l’infettivologo dell’ospedale San Martino di Genova, Matteo Bassetti.
Si tratta di una clip estrapolata dalla trasmissione di La7, L'aria che tira, del marzo 2021, in cui Bassetti e Parisi si confrontavano animatamente sulla questione della diminuzione dei contagi nel Regno Unito.
Il neo premio Nobel per la fisica sosteneva fosse determinata dall’effetto combinato di vaccini e lockdown. Bassetti, in disaccordo, lo incalzava asserendo che la discesa della curva fosse un effetto delle inoculazioni.
“Non ho mai sentito parlare di vaccino dai fisici”, attaccava Bassetti, rivendicando il “primato” dei medici sulla questione. "Io so leggere i dati. La mia specialità come fisico è leggere i dati”, replicava Parisi, ribadendo come proprio i dati mostrassero come la diminuzione dei casi fosse "cominciata prima della campagna vaccinale, che non poteva produrre quella diminuzione dei casi, dovuta essenzialmente ad un lockdown strettissimo che è stato fatto".
A quel punto l’infettivologo genovese liquidava le affermazioni del premio Nobel con una risata.
Oggi, sui social, sono in molti a recriminargli quell’atteggiamento, compresi alcuni politici, come il senatore di Italexit Gianluigi Paragone. Tanto che il medico ha deciso di intervenire sulla questione, difendendo la posizione sostenuta lo scorso marzo.
"Tanti complimenti a Parisi che certamente è un degno rappresentante della scienza e in questo caso della fisica, ma non mi muovo di un centimetro rispetto a quello che ho detto allora, perché conoscerà benissimo tutte le teorie della fisica ma in quel caso particolare aveva detto una cosa non corretta", ha detto Bassetti, citato dall’Adnkronos.
“Mi pare – ha aggiunto - che quello che è successo nei sei mesi successivi dia ragione più a Bassetti che è un medico che a Parisi che è un fisico".
E rivendica la reazione di ilarità alle parole del professore premiato a Stoccolma: “Io mi sono fatto una risata su Parisi ma anche oggi se mi dicesse la stessa cosa, seppure da Nobel della Fisica, riderei. E come ho detto ad altri premi Nobel che sbagliavano lo direi anche a lui".
“Io – ha detto infine Bassetti - non mi permetterei mai di essere invitato a un dibattito televisivo e discutere se l'atomo deve essere attaccato al positrone o se il positrone deve ruotare intorno all'atomo perché non ne ho competenza e non ne avrò mai. E quindi chiedo che chi fa il fisico faccia il fisico e non parli di epidemie e di malattie infettive. Ognuno faccia il suo mestiere".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала