Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministro Economia Franco: "Previsioni buone, ma se la pandemia riprende numeri a rischio"

© AFP 2021 / Tiziana FabiDaniele Franco, ministro dell'Economia
Daniele Franco, ministro dell'Economia - Sputnik Italia, 1920, 06.10.2021
Seguici su
Il Ministro dell’Economia Daniele Franco ha presentato alle Camere la Nota di Aggiornamento al DEF. Il quadro sembra ottimistico, secondo il Ministro, il quale tuttavia avverte sui rischi che potrebbe comportare sulle previsioni un’eventuale nuova ondata pandemica.
Il Ministro Daniele Franco, in audizione alle commissioni bilancio, ha presentato la Nota di Aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (NADEF), in cui il Governo mostra al Parlamento le previsioni economiche e finanziarie.
Il quadro appare in buona parte ottimistico, con una previsione di ripresa, la possibilità di "avviare un processo di alleggerimento del carico fiscale" e la confidenza nel fatto che l’aumento dei prezzi del gas possa essere solamente un fenomeno temporaneo.
“L'aumento del costo dell'energia e il suo peso sull'inflazione è uno degli elementi di incertezza più importanti che grava sulla ripresa”, ha detto il Ministro, spiegando tuttavia che gli esperti sostengono che dovrebbe trattarsi di un “fenomeno in parte temporaneo" e i mercati si aspettano una riduzione "dopo i picchi invernali".
DNA - Sputnik Italia, 1920, 05.10.2021
Covid: quanto è realmente infettivo un malato? Una nuova tecnica italiana aiuta a capirlo
Riguardo alla ripresa, ha affermanto: “Il 6% è irripetibile, ma tassi di crescita più alti degli scorsi decenni è quello a cui dobbiamo puntare per gli anni 2023, 24, 25, 26".
Secondo Franco, nel triennio 2022-2024 si potrebbero anche trovare i margini per intervenire sugli ammortizzatori sociali e "avviare un processo di alleggerimento del carico fiscale".
Tutto ciò rimane, tuttavia, condizionato dalla ben nota incognita che ancora grava:
"Nel formulare la previsione per il restante anno e il prossimo, assumiamo non vi siano nuove restrizioni alle attività economiche e ai movimenti delle persone. Ove la pandemia riprendesse, i numeri sarebbero a rischio. Il quadro tratteggiato è il più probabile e realistico, ma una ripresa della pandemia metterebbe questi numeri a rischio", ha chiarito.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала