Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'UE accelera sulla Difesa comune: "Rafforzare legami con USA e Nato, ma serve più autonomia"

© Il Ministero della Difesa italianoL'imbarco su un C130-J da Kabul per l'operazione "Aquila Omnia" - immagine di repertorio
L'imbarco su un C130-J da Kabul per l'operazione Aquila Omnia - immagine di repertorio - Sputnik Italia, 1920, 06.10.2021
Seguici su
Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha annunciato che a novembre arriverà la prima bozza dello 'Strategic compass' sulla difesa comune. Il premier Draghi: "Fare presto".
L’Europa può e deve accrescere la propria capacità di agire in modo indipendente sul piano della difesa e, allo stesso tempo, rafforzare la propria partnership con la Nato. È questa la linea emersa dal vertice informale dei leader europei di ieri sera nel castello di Brdo, in Slovenia.
Si è parlato anche di difesa comune alla cena ospitata dal premier Janez Jansa, dedicata ai Balcani, a cui hanno partecipato i 27 capi di Stato e di governo dell’Unione. Una questione particolarmente urgente, alla luce degli ultimi sviluppi sullo scenario internazionale, dal caotico ritiro americano dall’Afghanistan, dell’annuncio a sorpresa del presidente americano Joe Biden della nuova partnership di sicurezza tra Stati Uniti, Australia e Regno Unito nel Pacifico, che ha fatto infuriare Parigi.
“Sappiamo che gli equilibri geopolitici internazionali stanno cambiando”, ha detto ieri l’Alto rappresentante dell'UE per la Politica estera, Josep Borrell, lasciando il palazzo. “Da un lato c’è una grande polarizzazione tra Cina e Stati Uniti, dall’altro c’è una moltitudine di attori, e gli europei devono scendere in campo”, ha spiegato, citato da Politico.eu. “Gli europei – ha ribadito – devono creare una cultura strategica comune, per condividere le sfide che stiamo affrontando”.

Per questo, ha annunciate l’Alto rappresentante, a novembre verrà presentata una prima bozza dello 'Strategic Compass', che dovrebbe definire le linee guida dell’azione dell’UE in ambito militare. Il documento verrà poi discusso nuovamente a dicembre, per essere approvato a marzo, durante il Consiglio europeo sulla Difesa.

“Nel frattempo, - ha detto ieri il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel - procederemo sui diversi binari esistenti nel campo della difesa e della sicurezza". In programma per i prossimi mesi c’è anche una nuova dichiarazione UE-Nato.
Luigi Di Maio è in missione in Qatar  - Sputnik Italia, 1920, 17.09.2021
La situazione in Afghanistan
Di Maio: “Sempre più urgente una Difesa europea”. E il G20 sull’Afghanistan “si farà”

Il premier italiano, Mario Draghi, come riferisce l’agenzia Agi, ha chiesto di fare presto e di accelerare sulla produzione di un documento sulla difesa comune europea, anche alla luce della situazione in Afghanistan, ribadendo però la necessità di rimanere nell’orbita atlantica.

L’approccio “multilaterale” sarebbe stato sostenuto all’unanimità dai leader europei, sebbene, come si apprende da Politico.eu, dal vertice di ieri non sia uscito alcun documento ufficiale.
A tirare le somme della discussione è stato Michel. “Siamo impegnati – ha sottolineato – a lavorare con i nostri alleati e partner, in particolare gli Stati Uniti e la Nato, che rappresenta la pietra angolare della nostra sicurezza”.
Allo stesso tempo, però, ha ricordato che “imparando dalle lezioni delle recenti crisi, siamo impegnati a consolidare le nostre forze e a rafforzare la nostra resilienza, riducendo le nostre dipendenze. Per essere più efficaci e assertivi sul piano internazionale – è la conclusione – l’UE ha bisogno di accrescere la propria capacità di agire autonomamente”.
Una prospettiva, questa, che però, nonostante le rassicurazioni che arrivano dall’UE, viene mal vista dai vertici dell’Alleanza Atlantica. “Qualsiasi tentativo di indebolire il legame transatlantico creando strutture alternative, facendo passare l'idea che possiamo farcela da soli, - aveva avvertito il segretario generale Jens Stoltenberg - non solo indebolirà la Nato, ma dividerà l'Europa".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала