Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Burioni a chi ha paura del vaccino: rischio maggiore da "fulmini e punture di insetti"

CC0 / Pixabay / Una zanzara
Una zanzara - Sputnik Italia, 1920, 06.10.2021
Seguici su
Il noto virologo interviene ancora una volta a difesa della sicurezza dei vaccini anti-Covid: "vaccinatevi in tranquillità, eviterete il rischio grave e concreto di ammalarvi".
Dalle pagine del Corriere della Sera, il virologo Roberto Burioni ha rinnovato l'appello a vaccinarsi contro il coronavirus, evidenziando come siano immotivate razionalmente le paure rispetto al grande beneficio che si ottiene con l'immunizzazione.

“Il rischio che consegue alla vaccinazione contro Covid è praticamente rischio irrilevante, se paragonato a quelli che corriamo quotidianamente. Per questo vaccinatevi in tutta tranquillità, eviterete un rischio ben più grave e concreto: quello di ammalarvi”.

Burioni ha poi parlato degli effetti di breve e lungo termine dei vaccini. Sui primi ha rilevato che esistono "come tutti i farmaci esistenti sulla terra", tuttavia i vaccini usati in Italia contro il Covid, tra cui quelli a mRna, "sono estremamente sicuri".

Sugli effetti di lungo termine ha affermato che "il fanatismo è sempre negativo, la paura è un sentimento utile a preservarci la vita, quando ragionevole, ma non essendo possibile viaggiare nel futuro, qualunque effetto a lungo termine si conosce con certezza solo a lungo termine".

Infine, ha osservato che solo 1 persona sarebbe morta come reazione avversa da vaccino, mentre, nella vita reale, eventi tragici e imprevedibili sono di gran lunga più frequenti.
“Nel mondo, in quasi un anno, abbiamo al momento notizia certa di una sola morte dovuta ai vaccini a mRNA; in Italia, in un anno, muoiono in media 25 persone per allergie a farmaci, per lo più antibiotici (di cui non solo non abbiamo paura, ma facciamo abuso), altrettante per punture di insetti e 10 colpite da un fulmine”.
In precedenza, Roberto Burioni aveva affermato di ritenere inspiegabile la scelta di non vaccinarsi da parte di oltre 3 milioni di maggiori di 50 anni in Italia, sottolineando la sicurezza dei vaccini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала