Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Francia critica il Regno Unito per il mancato rispetto degli impegni presi sulla pesca per Brexit

© Sputnik . Andrej Shapran / Vai alla galleria fotograficaPeschereccio russo
Peschereccio russo - Sputnik Italia, 1920, 05.10.2021
Seguici su
Sono in corso tensioni tra Francia e Regno Unito sui diritti di pesca post-Brexit. La situazione è stata aggravata dai nuovi tecnicismi necessari per le concessioni delle licenze alle navi francesi che operano nelle acque costiere del Jersey.
Il primo ministro francese Jean Castex ha accusato gli inglesi di non aver rispettato i loro impegni sulla pesca nell'ambito dell'accordo Brexit, affermando:
"Il comportamento di Londra non può essere tollerato".
Castex ha sollecitato un'azione più forte da parte dell'Unione Europea, avvertendo che la Francia potrebbe eventualmente cercare un collegio arbitrale sull'accordo Brexit, se necessario.

"Se ciò non funziona, andremo al collegio arbitrale (dell'accordo sulla Brexit, n.d.r.) per convincere i britannici a mantenere la parola data e, più in generale, metteremo in discussione tutte le condizioni dell'attuazione degli accordi con l'UE e anche, se necessario, la cooperazione bilaterale che abbiamo con il Regno Unito", ha sottolineato Castex.

Le dichiarazioni del primo ministro arrivano pochi giorni dopo che il Regno Unito ha concesso 12 licenze su 47 offerte per navi più piccole per pescare nelle sue acque territoriali. Il Regno Unito ha affermato che prenderà in considerazione ulteriori prove a sostegno delle restanti offerte per i diritti di pesca.
Le navi da guerra della NATO  - Sputnik Italia, 1920, 06.05.2021
Guerra del pesce, tra Francia e Regno Unito, navi da guerra in campo, lancette indietro nel tempo
La mossa è stata criticata dal ministro del mare francese Annick Girardin, che ha affermato: "La pesca francese non deve essere presa in ostaggio dagli inglesi per fini politici".

"È un nuovo rifiuto degli inglesi ad applicare le condizioni dell'accordo Brexit nonostante tutto il lavoro svolto insieme. Ho solo una parola d'ordine: ottenere le licenze definitive per i nostri pescatori come prevede l'accordo", ha detto Girardin a Le Monde.

La scorsa settimana, la Francia ha annunciato che avrebbe rapidamente adottato misure di ritorsione sui diritti di pesca "nei confronti degli inglesi e anche dei nostri vicini del Jersey".
In totale, la Gran Bretagna ha concesso 117 licenze dell'UE per le sue acque territoriali costiere e quasi 1.700 navi dell'UE sono state autorizzate a pescare nella più ampia zona economica esclusiva del Regno Unito.
L'escalation delle tensioni in corso è stata innescata dai nuovi tecnicismi per la concessione delle licenze alle navi francesi che operano nelle acque costiere del Jersey. Le pratiche burocratiche sono una parte necessaria della sezione dell'accordo Brexit tra il Regno Unito e l'UE che disciplina la pesca, in vigore dal 1 maggio dopo un periodo di "tregua" di quattro mesi.
I pescatori francesi stanno lottando per ottenere le licenze, che consentono loro di continuare a lavorare nelle acque del Regno Unito, incluso il Jersey, poiché ora devono dimostrare di aver pescato in queste acque dal 2012 al 2016 utilizzando i dati GPS, che alcuni semplicemente non hanno.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала