Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Francia: presa di ostaggi in un carcere nell'Orne

© Sputnik . Vladimir Pesnya / Vai alla galleria fotograficaCarcere
Carcere - Sputnik Italia, 1920, 05.10.2021
Seguici su
Il sequestratore è un uomo condannato all'ergastolo per omicidio e stupro, vorrebbe negoziare la sua condanna.
È in corso una presa di ostaggi nel penitenziario francese di Alençon-Condé-sur-Sarthe, nel dipartimento di Orne, in Normandia, secondo quanto si apprende da fonti della polizia.
Un detenuto avrebbe preso in ostaggio un uomo e una donna, un supervisore permanente e un tirocinante dalle 9:30 di questa mattina.
Uno dei due ostaggi avrebbe, a quanto sembra, una ferita all'occhio destro o all'arcata sopracciliare, senza che al momento si abbiano ulteriori informazioni sul suo stato di salute. A mezzogiorno, il supervisore tirocinante è stato rilasciato, ha detto la stessa fonte.
L'uomo ha prima attaccato il primo supervisore, usando un'arma fatta in casa, per poi rivolgersi contro l'altro, che stava cercando di aiutare il collega.
Il soggetto è descritto come psicopatico e pericoloso.

Non presenta un profilo "terrorista o radicalizzato" ha detto il ministero della giustizia all'Afp, in un comunicato stampa.

L'uomo, condannato all'ergastolo per omicidio e stupro, classe 1987, era stato trasferito in questo carcere, noto per essere il più sicuro di Francia, appena un mese fa. Presumibilmente, ha rubato le chiavi dei funzionari e i loro walkie-talkie.
A quanto si apprende, è pronta ad intervenire una squadra di agenti speciali.
Aperta anche un'unità di crisi all'interno della direzione interregionale dell'amministrazione penitenziaria di Rennes.
È stato stabilito un contatto tra il sequestratore e le autorità, l'uomo vorrebbe negoziare a riguardo della sua condanna all'ergastolo.
Già nel giugno 2019 vi era stato un episodio analogo: un detenuto, in possesso di un'arma costruita artigianalmente, aveva preso in ostaggio un supervisore e un tirocinante nella stessa prigione di Alençon-sur-Sarthe. L'intervento delle forze speciali aveva concluso il sequestro dopo cinque ore, senza provocare feriti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала