Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

EMA: per i fragili è raccomandata la terza dose di vaccino anti-Covid

© Filippo AttiliInfermiera prepara un vaccino
Infermiera prepara un vaccino - Sputnik Italia, 1920, 04.10.2021
Seguici su
L'Agenzia europea per i medicinali ha raccomandato la dose di richiamo aggiuntiva dei sieri anti-Covid di Biontech/Pfizer e Moderna per le persone immunodepresse, si legge in una nota dell'Ema.
È stato riferito che la somministrazione di una terza dose di richiamo viene consigliata a persone con un sistema immunitario indebolito ad almeno 28 giorni di distanza dall'inoculazione della seconda dose. Allo stesso tempo, la dose di richiamo può anche essere soministrata alle persone con un'immunità normale a sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario con le due dosi.
"La raccomandazione è stata adottata dopo che gli studi hanno confermato che una dose aggiuntiva di questi vaccini migliora la capacità di produrre anticorpi contro il virus che provoca il Covid-19 in persone con immunità indebolita... Si prevede che una dose aggiuntiva rafforzerà la protezione del paziente," si spiega nel comunicato.
Siringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19  - Sputnik Italia, 1920, 04.10.2021
Covid, Burioni: solo 1 morto per vaccino a mRna
In precedenza, si era saputo che a seguito di uno studio condotto a Sassari tra gli operatori sanitari vaccinati, l'immunità contro il coronavirus si conservava anche a distanza di 7 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, nonostante un calo degli anticorpi quasi dell'80%. Allo stesso tempo, si notava come la terza dose fosse "utile nei soggetti 'fragili'" e, in prospettiva, fosse una buona precauzione nelle categorie a elevato rischio professionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала