Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La previsione del matematico del Covid: "Ecco come sarà il prossimo autunno"

© Sputnik . Ilya Pitalev / Vai alla galleria fotograficaPaziente in terapia intensiva
Paziente in terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 04.10.2021
Seguici su
Per il fisico Roberto Battiston, che monitora i dati dell'epidemia in Italia, grazie alla campagna vaccinale è stato mitigato l'effetto della variante Delta: "Se la curva è in continua decrescita è merito di vaccini e green pass".
L’arrivo dell’autunno, con la riapertura delle scuole e la ripresa delle attività lavorative, porta con sé l’incubo di una nuova risalita dei contagi. Ma per ora la curva epidemica sembra essere sotto controllo, se non addirittura decrescente.
Merito, secondo gli esperti, come il professor Roberto Battiston, fisico dell’Università di Trento che monitora i dati sull’evoluzione della pandemia, di vaccini e green pass, che stanno avendo l’effetto di contenere l’avvio di una possibile quinta ondata.
Proprio in questa settimana, infatti, secondo gli addetti ai lavori, si sarebbero dovuti palesare gli effetti negativi delle riaperture in termini di contagi. Un aumento che però non si è verificato in maniera significativa.
Non c’è stata, insomma, l’impennata che si è verificata lo scorso autunno, nonostante l’arrivo della variante Delta abbia provocato un aumento dei casi durante l’estate. È l’effetto, spiega Battiston in un’intervista a Repubblica, “della campagna vaccinale, che dopo avere spento definitivamente la variante Alfa, che ancora circolava, ha domato l'effetto della Delta, facendo piegare verso il basso sia la curva dell'Rt che quella dei nuovi infetti quotidiani".
“Quest'anno – ha ricordato lo studioso - non sta accadendo niente di simile: siamo partiti, come detto, da numeri estivi più alti, ma da metà agosto siamo in continua decrescita, anche se negli ultimi giorni si osserva un leggero rallentamento”.
Vaccini e green pass, spiega Battiston, hanno avuto un ruolo cruciale nel determinare la situazione attuale.
Un negozio dell'abbigliamento a Milano - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Covid in Italia: contagi in lieve ascesa, giù ricoveri
“Se ci fossimo affidati solo alle mascherine e al distanziamento non saremmo certo riusciti a contenere la variante Delta”, afferma il docente. Grazie alla campagna vaccinale, invece, sottolinea, “abbiamo la possibilità di tornare alla normalità in condizioni di sostanziale sicurezza".
Anche se si intravede la luce in fondo al tunnel, però, non si può ancora cantare vittoria.
“I numeri – spiega l’esperto - ci dicono che l'epidemia è tuttora in corso, anche se con il muro del vaccino la stiamo contenendo in modo soddisfacente”.
È ancora presto, quindi, per rimuovere tutte le restrizioni, come l’obbligo di indossare la mascherina. Ma la strategia italiana, è convinto Battiston, “merita gli apprezzamenti fatti recentemente da Fauci”.
Ora l’obiettivo, ha concluso, resta quello di “alzare ulteriormente il muro vaccinando la quota di popolazione che non ha ancora copertura”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала