Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Puigdemont torna in Sardegna: domani l’udienza sull’estradizione chiesta dalla Spagna

© Sputnik . Giordie Boyshareu / Vai alla galleria fotograficaCarles Puigdemont
Carles Puigdemont - Sputnik Italia, 1920, 03.10.2021
Seguici su
Il legale dell’ex presidente della Catalogna è convinto che il suo assistito resterà libero e potrà tornare a Bruxelles per il suo incarico da europarlamentare. Il leader indipendentista accusa la destra spagnola di "persecuzione politica".
L'ex presidente della Generalitat catalana, Carles Puigdemont, è tornato in Sardegna dopo i rocamboleschi avvenimenti di 10 giorni fa, per presenziare all'udienza fissata per domani davanti alla Corte d'appello di Sassari, che dovrà decidere sulla sua estradizione, sollecitata dall'autorità giudiziaria spagnola.
Il leader indipendentista, che vive in Belgio in esilio e dove esercita la sua carica da eurodeputato, era stato arrestato il 23 settembre all'aeroporto di Alghero per il mandato di arresto emesso dalla Spagna.
Oggi è tornato ad Alghero poco prima delle 9 con un volo proveniente dal Belgio.

L’avvocato è convinto che resterà in libertà

Puigdemont è stato accolto al suo arrivo dal legale Gonzalo Boye, che lo assiste insieme al collega sassarese Agostinangelo Marras.
L’ex presidente della Catalogna non ha rilasciato dichiarazioni ma ha ricambiato i saluti dei presenti all’aeroporto.
Secondo Marras, che ha parlato alla tv catalana Tv3, Puigdemont "resterà certamente in libertà" dopo l'udienza di domani.
Secondo Marras Puigdemont potrà "tornare a Bruxelles" dove esercita la carica di europarlamentare, nonostante sia ricercato dalla giustizia spagnola.

“La mia lotta contro Madrid prosegue”

Puigdemont ha rilasciato un’intervista a La Stampa venerdì in cui ha dichiarato che sarà a Sassari per mandare un messaggio: “Sono a disposizione della giustizia come ho già dimostrato in Belgio e Germania”.
"C'è sempre un rischio. Ma sono tranquillo, la giustizia belga è stata chiara, la mia immunità parlamentare è vigente. Ho il diritto di viaggiare".
E ha annunciato che continuerà la sua lotta contro Madrid.
In alcuni tweet in italiano ieri ha ribadito il concetto: "La lotta del popolo catalano per la propria autodeterminazione dalla Spagna è anche una lotta contro il franchismo".
Il leader indipendentista, che ha parlato di “persecuzione politica” ha aggiunto che nell’udienza di domani "il partito franchista Vox ha annunciato un intervento contro di me per difendere la mia estradizione in Spagna".
"Un partito politico spagnolo contro un politico catalano in un tribunale sardo, con un'unica motivazione politica” perché la destra e l’estrema destra sono “nostalgiche del regime franchista” e “allergiche alla democrazia”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала