Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mezza Italia al voto per le amministrative. Il vademecum tra documenti e preferenze

© Sputnik . Danilo Garcia Di Meo / Vai alla galleria fotograficaElezioni politiche in Italia
Elezioni politiche in Italia - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2021
Seguici su
Non serve il green pass, si accede al seggio solo con la mascherina. Obbligatori la tessera elettorale e un documento di identità. Come non sbagliare sulla scheda.
Domenica e lunedì più di 12 milioni di italiani andranno alle urne per le elezioni amministrative in 1.192 Comuni, tra cui sei capoluoghi di Regione e 14 capoluoghi di Provincia.
Sfide attesissime a Roma, Napoli, Torino, Bologna e Trieste.
Le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 di domenica e lunedì dalle 7 alle 15.
Nelle giornate del 3 e 4 ottobre si svolgeranno anche le elezioni regionali in Calabria per l'elezione del presidente di Regione.
Ecco le principali indicazioni su come votare correttamente, quali documenti portare con sé al seggio e quali accorgimenti tenere presente a causa della pandemia.

No green pass ma obbligo di mascherina

Al seggio non è necessario esibire il green pass, ma per accedere ai locali per votare è obbligatorio indossare la mascherina.
In caso di grande affluenza, gli accessi verranno contingentati, con delle aree di attesa all’esterno del seggio.

Tessera elettorale e documenti

Per poter votare è necessario esibire un documento riconosciuto: la carta d’identità (anche scaduta, ma non da più di un anno), la ricevuta della richiesta della carta d’identità elettronica, il passaporto, la patente, il libretto della pensione, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento rilasciate da un’amministrazione dello Stato (purché munite di foto e timbro) o ancora tessere di riconoscimento rilasciate da ordini professionali.
È necessaria anche la tessera elettorale. Se si è smarrita, o è stata rubata o si sono esauriti gli spazi a disposizione per il timbro attestante il voto, i Comuni interessati dalle amministrative hanno predisposto nei diversi Municipi e negli Uffici dell’anagrafe orari di apertura straordinaria anche nei giorni del voto.
Per richiedere una nuova tessera va presentata la denuncia di furto o la vecchia tessera con gli spazi esauriti.

Votare senza errori

Nei comuni con più di 15.000 abitanti:
si traccia un segno sul nome del candidato sindaco per votare solo per questo
con un segno sul simbolo della lista si vota sia per questa che per il candidato sindaco che appoggia
è possibile esprimere il voto disgiunto, tracciando un segno sul nome del sindaco e uno su una lista che non fa parte della coalizione.
Nei comuni con meno di 15.000 abitanti:
non è consentito il voto disgiunto.
I voti al candidato alla poltrona di primo cittadino vanno anche alla lista collegata.
Preferenze:
si possono esprimere una o due preferenze per il Consiglio comunale scrivendo il nome e cognome o solo il cognome negli spazi accanto al simbolo della lista
le due scelte devono riguardare due candidati sempre di sesso diverso, altrimenti la seconda verrà annullata.
Nei comuni sotto i 5.000 abitanti si può esprimere una sola preferenza per il Consiglio comunale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала