Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Grecia, ministro degli Esteri assicura la Turchia: "L'accordo con la Francia è solo difensivo"

© Ufficio stampa ministero Esteri Russia / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri greco Nikos Dendias
Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2021
Seguici su
Martedì, Grecia e Francia hanno firmato un importante accordo di difesa per l'acquisto di tre fregate della marina francese e reciproca assistenza in caso di attacco armato su entrambi i territori, compresi quelli sotto la giurisdizione marittima greca.
Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha dichiarato che l'accordo di difesa tra Grecia e Francia non è diretto contro altri Paesi, definendo "completamente inaccettabili" le dichiarazioni della Turchia.

"Se la Turchia è infastidita da questi accordi, può solo significare che si considera un potenziale aggressore", ha detto Dendias al quotidiano Kathimerini dopo il suo incontro con il ministro degli Esteri ungherese Peter Szijjarto.

Ha inoltre sottolineato che l'accordo con la Francia è "puramente difensivo" e "non è diretto contro nessuno".
Dendias ha inoltre ricordato che la Grecia ha firmato un accordo simile con gli Emirati Arabi Uniti lo scorso anno e ha definito le affermazioni della Turchia "completamente inaccettabili".

"Il massimalismo della Grecia sull'area di giurisdizione marittima e le rivendicazioni dello spazio aereo nazionale violano il diritto internazionale. È un sogno vano per la Grecia pensare di poter imporre alla Turchia queste rivendicazioni che, messe in discussione anche dalla comunità internazionale, formando alleanze militari bilaterali contro Turchia, minando la stessa Alleanza Nato", ha detto venerdì il portavoce del ministero degli Esteri turco Tanju Bilgic in una dichiarazione.

Il portavoce ha affermato che la Grecia sta perseguendo una "politica problematica" di armamenti, nonché di l'isolamento e l'alienazione della Turchia, invece della cooperazione, aggiungendo che tale politica "minaccerà la pace e la stabilità regionali".
Nell'estate del 2020, la Turchia ha effettuato studi sismici nel Mediterraneo orientale, che la Grecia considera sua zona economica esclusiva. Le forze armate greche sono state poste in massima allerta. Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha affermato che i due paesi sono stati sull'orlo di un conflitto armato tre volte nell'estate del 2020 ed è stata effettuata una mobilitazione generale delle forze armate greche.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала