Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Expo Dubai 2021, si parte all'insegna del Made in Italy: record storico dell'export di cibo italiano

© Foto : CCO/PixabayCaprese
Caprese - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2021
Seguici su
Record storico dell'alimentare Made in Italy, che segna un balzo delle esportazioni al 13% nel 2021 e punta verso il traguardo di 50 miliardi di euro, cifra mai registrata nella storia.
È quanto emerge dall'analisi Coldiretti svolta per l'avvio dell’Expo di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero nei primi sette mesi del 2021.
Coldiretti sottolinea come il risultato sia stato ottenuto, nonostante le difficoltà degli scambi commerciali e le strette misure di lockdown che hanno colpito, in tutti i continenti, il settore della ristorazione. Tuttavia, il ritorno della preparazione dei pasti ha innescato un vero e proprio boom delle ricette Made in Italy.

"L’emergenza sanitaria Covid – precisa la Coldiretti – ha provocato una svolta salutista nei consumatori a livello globale, che hanno privilegiato la scelta nel carrello di prodotti alleati del benessere come quelli della dieta mediterranea."

Nei prossimi mesi si attende, inoltre, l’impatto positivo sulle vendite all’estero delle vittorie sportive che hanno dato prestigio all’immagine del Made in Italy, che sui mercati si traduce con un aumento della domanda di prodotti nazionali.
A trainare il Made in Italy all’estero sono anche i recenti successi sportivi e musicali che hanno consolidato il prestigio dell’Italia all’estero, che sui mercati significa aumento della domanda di prodotti nazionali.
Al primo posto tra i principali importatori dell'italian food c'è la Germania, con un incremento del 6% a luglio, seguita da Stati Uniti ( +3%), Francia (+8%) e Gran Bretagna (+4%).
Fra i mercati in crescita, si registra un trend positivo in quello russo e cinese.
“L’Italia può ripartire dai punti di forza con l’agroalimentare, che ha dimostrato resilienza di fronte la crisi e può svolgere un ruolo di traino per l’intera economia” ha affermato il Presidente della Coldiretti Ettore Prandini.
Coldiretti, infine, chiede di agire sui ritardi strutturali dell'Italia, relativi alle infrastrutture, per sostenere il trend di crescita dell’enogastronomia Made in Italy, migliorando i collegamenti tra Sud e Nord del Paese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала