Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cumbre Vieja: dalle nuove bocche due fiumi di lava avanzano verso l'oceano - Video

© AFP 2021 / Desiree MartinИзвержение на горе Кумбре Вьеха на канарском острове Ла-Пальма
Извержение на горе Кумбре Вьеха на канарском острове Ла-Пальма - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2021
Seguici su
Una nuova bocca eruttiva si è aperta venerdì a circa 400 metri da quelle già attive. Il fenomeno è stato preceduto da otto terremoti registrati dalle autorità locali.
Una nuova doppia bocca si è aperta nel complesso vulcanico del Cumbre Vieja nell'isola di La Palma, nelle Canarie. La fessura, situata a circa 450 metri a nord del cratere, ha prodotto due fiumi di magma separati l'uno dall'altro di soli 15 metri, che avanzano rapidamente verso l'oceano, secondo fonti dell'Istituto geologico e minerario spagnolo (IGME), citate da El Pais.
La lava emessa dalla terza bocca è molto effusiva (liquida) e ha guadagnato terreno in direzione ovest, cercando di raggiungere il torrente principale. Secondo il direttore tecnico del Piano di Emergenza Vulcanica delle Isole Canarie (Pevolca), Miguel Ángel Morcuende, è probabile che le colate laviche si uniranno in una sola.

"C'è preoccupazione per la direzione di questo nuovo flusso verso il mare, anche se si prevede che si unisca al precedente entro le prossime ore", ha ribadito a Reuters Mariano Hernandez Zapata, capo del consiglio della Palma.

Il delta di lava ha spazzato via altre costruzioni e, venerdì mattina, infrastrutture, attraversando l'autostrada LP-212, una delle arterie principali dell'isola. La nuova lava sta anche accelerando il suo percorso, "evolvendosi a livelli più bassi", secondo Morcuende.
L'apertura della doppia fessura, che ha formato la terza e la quarta bocca dell'eruzione, in corso dal 19 settembre, è stata preceduta da otto scosse di terremoto di magnitudo superiore a 3.5. Il nuovo evento ha costretto le autorità dell'isola a procedere con ulteriori evacuazioni.
L'evento eruttivo e l'apertura delle nuove bocche ha alterato la morfologia dell'isola, che è già cresciuta di circa 450 metri dalla costa e di circa 600-800 metri lateralmente. Il nuovo delta raggiunge già quasi 20 ettari di superficie e si stima che la profondità della lava riversata in mare raggiunga già i 24 metri.
L'eruzione ha interessato più di 1.000 edifici, di questi 870 distrutti, dopo che le colate laviche hanno occupato 709 ettari di terreno.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала