Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Studio svedese: i livelli di anticorpi nei completamente vaccinati diminuscono in pochi mesi

© REUTERS / Dado Ruvic/IllustrationVaccino Pfizer
Vaccino Pfizer - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Seguici su
Secondo gli esperti, ciò potrebbe portare ad una maggiore diffusione del virus anche nei gruppi di soggetti già immunizzati.
I livelli di anticorpi tra le persone completamente vaccinate diminuiscono più velocemente di quanto i ricercatori pensassero in precedenza, ha concluso un importante studio recentemenete condotto in Svezia. Lo riferisce l'emittente nazionale SVT.
In totale, alla ricerca, il cui obiettivo è quello di raccogliere ulteriori informazioni sull'immunità post Covid-19 e sull'effetto dei vaccini, hanno partecipato oltre 2.000 dipendenti sanitari.
Stando ai dati presentati nello studio, per le persone vaccinate con Pfizer che non hanno avuto il Covid-19, i livelli di anticorpi hanno fatto registrare un dimezzamento dopo soli tre mesi.
Dopo sette mesi, è rimasto solo il 15% dei livelli originali, per un calo dell'85% rispetto ai valori iniziali.
Manifestazione contro il Green Pass e l'obbligo vaccinale a Parigi, il 14 agosto 2021 - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Francia, opzione green pass fino alla prossima estate
Un calo più marcato, poi, si è registrato con il vaccino di AstraZeneca. Dopo appena tre mesi, le persone vaccinate con questo siero presentavano soltanto un quinto dei livelli di anticorpi dei vaccinati con Pfizer.

"Il fatto che i livelli di anticorpi diminuiscano nel tempo è assolutamente preventivato, ma sono sorpreso che siano diminuiti in modo così significativo in un gruppo così giovane e relativamente sano", ha detto a SVT Charlotte Thålin, a capo del gruppo di ricerca.

Secondo gli esperti, i bassi livelli di anticorpi "significano che possiamo avere una maggiore diffusione anche nei gruppi di vaccinati e questo può avere conseguenze per i nostri anziani". Ciò richiederebbe per gli anziani e per le persone fragili la somministrazione di "una terza dose di richiamo il prima possibile".
La Svezia, con i suoi oltre 10 milioni di abitanti, ha vaccinato oltre il 63% della sua popolazione. Finora nel Paese sono stati riscontrati 1,15 milioni di casi di infezione, a fronte di oltre 15.000 decessi.
Il Paese, che all'inizio dell'emergenza sanitaria era diventato famoso per non aver introdotto alcun lockdown, proprio nella giornata di ieri ha revocato le ultime restrizioni anti-contagio in vigore.
Unità di terapia intensiva - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Covid, uno studio mostra un drastico calo dell’aspettativa di vita a causa del virus
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала