Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Corea Nord-Sud, Kim Jong-un è disposto a ripristinare la linea diretta intercoreana da ottobre

© REUTERS / KCNAIl leader nordcorenano Kim Jong Un
Il leader nordcorenano Kim Jong Un  - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Seguici su
l'Agenzia di stampa pubblica della Corea del Nord (KCNA) ha riferito stamane che il leader nordcoreano Kim Jong-un sarebbe disposto a ripristinare la linea diretta con la Corea del Sud a partire già dal mese prossimo.
Kim Jong-un ha tuttavia respinto le proposte statunitensi di dialogo, definendole una copertura per il loro atteggiamento ostile nei confronti della Repubblica Democratica Popolare di Corea (RPDC).
La linea diretta tra le due coree consiste, in realtà, in tutta una serie di mezzi di contatto che comprende ben 48 diverse linee di comunicazione. Queste linee non sono mai state del tutto interrotte, anche se, durante i periodi delle relazioni più fredde, i funzionari di entrambe le parti si sono rifiutati di utilizzarle, inclusa la linea nel villaggio di pace di Panmunjom, all'interno della zona smilitarizzata.
La linea diretta era stata recentemente ripristinata per l'uso alla fine di luglio, ma poi di nuovo interrotta dopo pochi giorni, quando la Corea del Sud ha iniziato le esercitazioni militari congiunte con gli Stati Uniti.
Parlando alla seconda sessione dell'Assemblea Popolare Suprema, Kim ha detto che spetta alla Corea del Sud scegliere se continuare il suo stallo militare di 71 anni o promuovere nuove relazioni con la RPDC, rassicurando lo Stato vicino che il suo Paese non ha motivi per provocare o ferire il Sud. Tuttavia, ha affermato che il Sud dovrebbe porre fine alle sue ostilità prima di cercare una dichiarazione di fine guerra.
Le dichiarazioni di Kim seguono i commenti del presidente sudcoreano Moon Jae-in all'Assemblea generale delle Nazioni Unite la scorsa settimana, in cui ha rinnovato una proposta per dichiarare la fine della guerra di Corea iniziata nel 1950. Mentre un cessate il fuoco è stato firmato nel 1953, nessun trattato di pace permanente è mai stato raggiunto, determinando la creazione della zona smilitarizzata che divide le due nazioni e lo stazionamento di 28.000 truppe statunitensi in Corea del Sud.
Монитор на железнодорожном вокзале Сеула с изображением запуска ракеты Северной Кореи во время программы новостей, Южная Корея - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
La Corea del Nord dichiara: il test di martedì riguardava la nuova arma ipersonica "Hwasong-8"
Anche Kim Yo-jong, vicedirettrice del dipartimento per la pubblicità e l'informazione del Partito dei lavoratori della Corea, e sorella del leader, ha affermato all'inizio di questa settimana che la nazione rimane aperta a un vertice intercoreano con i leader della Repubblica di Corea, ma solo se verranno garantiti “rispetto” e “imparzialità” reciproci e il Sud abbandonerà quelli che ha definito “i suoi doppi standard”.
Moon e Kim avevano tentato di arrivare a una dichiarazione di fine guerra, durante uno storico riavvicinamento nel 2018 che aveva portato all'allentamento delle tensioni militari e all'apertura di nuovi legami culturali e commerciali. Tuttavia, dopo che i colloqui paralleli tra Kim e l'allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump sono falliti, e Moon ha rifiutato di ritirarsi dalla sua alleanza con gli Stati Uniti, le relazioni intercoreane si sono presto inasprite.
Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha detto ieri che si riunirà oggi, giovedì 30 settembre, per discutere il tema della Corea del Nord.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала