Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Draghi si smarca dalla corsa al Colle e avverte i partiti: “Non si possono rinviare le cose da fare”

© Presidenza del ConsiglioMario Draghi
Mario Draghi - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Seguici su
Il timore è che le amministrative e le loro ripercussioni possano congelare l’attività del governo, ma il premier fissa un calendario senza sosta.
Mario Draghi al Quirinale è ormai un ritornello che torna senza sosta. Ma è lo stesso premier che non vuole parlarne e che è infastidito dalle sollecitazioni che arrivano anche dai ministri.

Per Draghi, il dibattito sul successore di Sergio Mattarella è “offensivo nei confronti del presidente della Repubblica in carica”.

“E comunque non sono la persona giusta a cui rivolgere questa domanda”, dice in conferenza stampa.
Svuotato il campo dal rebus Quirinale, però, per Draghi resta la preoccupazione che l’azione di governo possa rimanere impantanata.
E per impedire che questo accada, già ieri, ha elencato le misure e i provvedimenti che l’esecutivo deve approvare e mandare avanti nei prossimi tre mesi. Un calendario senza sosta.
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Salvini: "La droga è morte, la Lega non darà mai l'ok alla legalizzazione"

L’avvertimento ai partiti

Draghi, come di consueto, è stato molto chiaro sul futuro del suo governo: “Se perdesse la sua efficacia, perderebbe la sua ragione di esistere”.
E quindi il governo deve continuare a governare bene e portare avanti la sua azione “il resto non conta nulla”.
Parole come macigni, in cui la corsa al Colle non è neanche minimamente contemplata tra un impegno, una manovra e una riforma.
Il premier ha già annunciato la delega fiscale in Cdm tra pochi giorni, la prima riunione della cabina di regia sul Pnrr, la legge sulla concorrenza, la legge di bilancio, il G20 straordinario sull’Afghanistan il 12 ottobre.
Un’agenda fitta che non può essere rallentata da divisioni e terremoti politici, che potrebbero arrivare dopo le amministrative del 3-4 ottobre.
“Non ci si immagini che si possono rinviare le cose da fare”.
Бывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме  - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Berlusconi pronto a tornare: “Mancano gli statisti. Salvini o Meloni premier? Non scherziamo”
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала