Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Zaia: "Il Veneto resta in zona bianca"

© Foto : Ufficio Stampa Regione VenetoIl governatore Zaia testa il tampone rapido
Il governatore Zaia testa il tampone rapido - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Seguici su
Nelle ultime 24 ore ci sono stati 472 nuovi casi in Veneto, ma l'indice dei contagi resta sotto l'1% e il numero dei ricoveri al di sotto dell'area critica, sia in intensiva che in area medica.
"Il Veneto resta in zona bianca". Lo ha annunciato giovedì il presidente del Veneto, Luca Zaia, nel corso del punto stampa dalla sede della Protezione Civile di Marghera.
I dati mostrano un'incidenza pari a 40,7 positivi al coronavirus ogni 100 mila abitanti e un Rt a 0,86. "Abbondantemente sotto l'1", ha sottolineato Zaia.
L'occupazione delle terapie intensive è scesa di un punto al 5%, mentre i ricoveri in area medica passano dal 4% al 3%.
"Penso che quelli di oggi siano bei dati", il commento di Zaia. "La curva dei contagi è in remissione, ad oggi, in Veneto - ha evidenziato - Il virus circola, ma è vero che la vaccinazione ha cambiato il corso della storia del Coronavirus e ci permette di essere più tranquilli rispetto a prima", ha spiegato.
Zaia ha quindi ricordato che "il 65% di chi finisce in ospedale non è vaccinato e l'80% di chi finisce in terapia intensiva non è vaccinato. Troviamo vaccinati in area non critica, ma in terapia intensiva è raro, sono il 20% ed hanno tutti una storia particolare", ha precisato.
Il Veneto, assieme alla Sicilia e alla Lombardia, è tra le regioni a maggior numero di contagi quotidiani. Nelle ultime 24 ore, i nuovi casi di contagio sono stati 472 su 45.630 tamponi e due decessi. La regione non rischia il declassamento alla fascia arancione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала