Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi pronto a tornare: “Mancano gli statisti. Salvini o Meloni premier? Non scherziamo”

© AP Photo / Alessandra TarantinoБывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме
Бывший премьер-министр Италии Сильвио Берлускони машет репортерам в Риме  - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Seguici su
Il Cavaliere vuole che Draghi resti al governo, è pronto a ripartire con il suo progetto di centrodestra unitario e dà i voti a Putin, unico vero leader rimasto. E su Scholz dice: "politico modesto".
Pronto a rientrare a Roma per riprendere le sue attività già dalla prossima settimana. Silvio Berlusconi, novello 85enne, è convinto dei suoi mezzi e boccia senza appello i “nuovi leader” mondiali, che non ci sono, secondo lui.
Primi tra tutti boccia gli alleati della sua coalizione, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. E, parlando alla Stampa, dà un risicato sei in pagella anche al candidato cancelliere tedesco Olaf Scholz.

“Draghi deve durare”, perché “se Draghi va a fare il presidente della Repubblica, poi a chi dà l’incarico di fare il nuovo governo? A Salvini? Alla Meloni? Ma dai, non scherziamo…”.

Un mondo senza statisti

Berlusconi parla del suo partito, delle amministrative, ma parla anche del resto del mondo, dove mancano “statisti” all’altezza.
“Non è solo il centrodestra che è in difficoltà, è tutta la politica italiana che è in confusione totale. Anzi, le dirò di più: lo è tutta la politica internazionale”, dice.
E parla della Germania, dove “Scholz pretende di formare il suo nuovo governo. Ma io lo conosco bene il signor Scholz e le assicuro che è un politico modesto”.
Russian President Vladimir Putin (3rd R) and Italy's former prime minister Silvio Berlusconi (R) walk along the Yalta embankment in Crimea on September 11, 2015 - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Putin fa gli auguri a Berlusconi: evidenziato il contributo del Cavaliere nei rapporti Italia-Russia
L’unico leader rimasto è il presidente russo Vladimir Putin, dice ancora Berlusconi, raccontando parte della telefonata di auguri per il suo compleanno.

“Vladi, non te lo dico per piaggeria, perché mi conosci e sai che sono sempre sincero, ma ormai nel mondo l’unico vero grande leader rimasto sei solo tu”, dice il Cavaliere, riportando una parte della chiamata.

Il centrodestra senza leader

Tornando poi ai problemi italiani, Berlusconi ammette che il centrodestra ha dei problemi e “proprio per questo voglio tornare in campo al più presto. Anche in questo caso mancano i leader…”.

La Lega alle prese con il caso Morisi, è “un danno per Salvini”, dice il Cavaliere, facendo un’analisi.

Ma poi il pensiero torna al partito unico del centrodestra, sui modelli di Stati uniti e Gran Bretagna: “Io credo che non sia un sogno quello di realizzare un partito simile anche in Italia”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала