Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Viaggi in Regno Unito: dal 1° ottobre serve il passaporto per turismo, lavoro e studio

© Sputnik . Justin Griffiths-Williams / Vai alla galleria fotograficaPersone con mascherine a Londra
Persone con mascherine a Londra - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Seguici su
Brexit? No, post Brexit. Il Regno Unito ha voltato pagina e così, se prima potevamo programmare un fine settimana a Londra il giovedì sera, ora dobbiamo programmarlo con un certo anticipo se non siamo dotati del passaporto.
Il Regno Unito è fuori dall’Unione Europea e uno dei significati più tangibili per chi nell’UE ci è rimasto, come noi italiani, non è solo il fatto che le stazioni di carburante britanniche sono a corto di carburante, ma che potremo entrare nel loro paese solo se dotati del caro (in tutti i sensi) passaporto.
Viaggi di lavoro, vacanza e anche vacanze studio o studio universitario nella terra di Elisabetta II ora prevedono un passaggio alla dogana più ristretto.
Sono esentati dal passaporto soltanto coloro i quali hanno ottenuto la residenza nel Regno Unito prima che venisse chiusa la porta delle opportunità.

Il visto per entrare nel Regno Unito

Va aggiunto, inoltre, che per ora, per viaggi fino a sei mesi di durata, per vacanze o studio, non è richiesto alcun visto. Quindi, chi già ha il passaporto biometrico in tasca può continuare ad organizzare il fine settimana in una città britannica anche il giorno prima.
Astronauta britannico Tim Peake - Sputnik Italia, 1920, 27.09.2021
Regno Unito, investimenti miliardari per diventare superpotenza scientifica e spaziale
Tuttavia, anche sotto questo punto di vista, il Regno Unito si prepara ad introdurre il visto sul modello americano (Esta). Probabilmente, già prima del 2025 servirà una autorizzazione digitale supplementare per visitare Liverpool, Glasgow, Manchester o Leeds e il resto del paese.

Le eccezioni alla regola

Sono esentati dal presentare il passaporto alla dogana quegli europei che hanno ottenuto la residenza permanente o quella provvisoria.
Ne sono esentati anche coloro che hanno ottenuto un permesso familiare nell’ambito dell’EU Settlement Scheme.
Quanti hanno ottenuto un permesso di lavoro frontaliero non dovranno presentare il passaporto, ma gli basterà la carta d'identità per attraversare La Manica.
Tutto ciò è teoricamente valido fino al 31 dicembre 2025, ma si tenga presente che le compagnie aeree hanno difficoltà nel distinguere tra chi ha il diritto a presentare solo la carta di identità all’imbarco e chi no.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала