Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

No irremovibile al green pass: arrivata la sospensione del professore di Orvieto

© Sputnik . Eliseo BertolasiMilano manifestazione contro il Green Pass
Milano manifestazione contro il Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Seguici su
L'insegnante d'arte Gianfranco Pigozzi si è dichiarato "non sorpreso": oltre a rifiutare il vaccino, aveva detto no ai tamponi per ottenere la certificazione verde.
Alla fine, come del resto disposto dalla legge sull'uso del green pass obbligatorio a scuola, è arrivata la sospensione nei confronti del professore anti-green pass di Orvieto Gianfranco Pigozzi, talmente convinto nella sua battaglia di principio contro la certificazione verde e l'obbligo vaccinale contro il Covid per i lavoratori della scuola da rifiutare di sottoporsi ai tamponi.

"Questo provvedimento non mi lascia sorpreso, era aspettato e voluto. È l'atto che conferma la mia volontà di andare avanti e che mi permette di guadagnare il diritto ad avere una parola in merito a quello che sta succedendo. Con questo 'sacrificio' sto dimostrando buona fede, coerenza e convinzione nella mia visione", ha dichiarato il professore, citato da TGcom.

Per le leggi sul green pass, che a partire dal prossimo 15 ottobre sarà necessario per poter lavorare ovunque, Pigozzi ha dichiarato di sentirsi "affranto" e "orfano dal punto esistenziale e politico di un enorme pezzo della società civile evaporato di fronte alla paura".
Parlando dalle proteste che avvengono nel Paese ogni fine settimana contro la certificazione verde, non da ultima la protesta dei camionisti, il docente le definisce "un momento di democrazia vera, pulita e diretta non degnamente rappresentata e comunicata", criticando la copertura mediatica del mainstream contro i movimenti no-vax e no-green pass.
Il visitatore presenta un codice QR prima di entrare in un museo - Sputnik Italia, 1920, 28.09.2021
Per il senatore Malan (FdI) il green pass peggio dell'obbligo vaccinale
In precedenza, Pigozzi aveva spiegato le ragioni della sua protesta, contestando la legittimità e la funzionalità del green pass.
"Il green pass è vergognoso e criminale, perché provocatoriamente disonesto nei confronti dei cittadini, violentemente lesivo dei diritti costituzionali, completamente inutile per la prevenzione del contagio", aveva detto.
Sondaggio
Cosa ne pensate dell'applicazione del green pass?
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала