Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il green pass non funziona? Niente paura, ecco come procedere

© Sputnik . Evgeny UtkinAgente di polizia controlla il Green Pass
Agente di polizia controlla il Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Seguici su
Come funziona il green pass lo sappiamo da mesi. I nuovi vaccinati ricevono una e-mail con un codice (AUTHCODE) che va inserito nell’applicazione Immuni o nell’apposito sito web del governo italiano, da cui scaricare la certificazione in formato cartaceo.
I più tecnologici possono scaricare la app IO dei servizi pubblici e non dovranno fare niente altro, perché il green pass lo troveranno lì in prima pagina.
I meno tecnologici e abituati ad usare la carta, potranno stampare il green pass dal sito del governo, oppure andare dal medico di famiglia e farselo stampare da lui. In alternativa anche la farmacia può stamparvi la versione cartacea del green pass, semplicemente accedendo al vostro cassetto sanitario usando il vostro codice fiscale.

Se il green pass non funziona al ristorante

Stiamo per entrare al ristorante o magari al cinema e l’operatore addetto al controllo con la app VerificaC19 riceve sul suo display un messaggio rosso: il green pass non è valido.
Certamente andiamo nel panico, ma tranquilli perché magari semplicemente è un problema passeggero, quindi fate riprovare.
Se però il rosso persiste, allora è bene controllare che il green pass non sia scaduto, anche se la durata è stata prolungata e non dovrebbe.
Bisogna anche ricordarsi che chi ha ricevuto la prima dose, ha un green pass temporaneo. Questo significa che se salta la seconda dose, il pass vaccinale scade e si ritroverà sprovvisto.
Inoltre, chi non è vaccinato e fa ogni volta il tampone, deve ricordare che la validità del green pass è di 48 ore, quindi ne dovrà fare un altro per avere un nuovo green pass a scadenza breve.
Ancora, chi ha avuto la malattia ed ha fatto la dose di richiamo, deve sapere che il suo green pass dura al massimo sei mesi, rispetto ai 12 mesi di chi ha ricevuto il ciclo vaccinale completo.

Certificazione non ancora valida

Bisogna anche considerare che la app di verifica del green pass, potrebbe restituire come messaggio: “Certificazione non ancora valida”.
Perché questo? Perché il green pass inizia la sua validità a partire dai 15 giorni successivi alla somministrazione della dose, sia essa la prima o la seconda dose che completa il ciclo vaccinale.
In definitiva, per controllare se il tuo green pass è valido, chiedi a qualcuno dei tuoi parenti o amici di scaricare la app VerificaC19 dallo store della applicazioni, oppure, se hai la versione cartacea, scarica l’applicazione sul tuo smartphone personale.
Fatto questo, inquadra il QR-Code e controlla che esca un messaggio bordato di verde.
Il tuo green pass è valido? Puoi andare.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала