Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Città del Messico: la marcia per la depenalizzazione dell'aborto diventa violenta, 37 feriti - Video

CC0 / World's Direction / Mexico FlagBandiera del Messico
Bandiera del Messico - Sputnik Italia, 1920, 29.09.2021
Seguici su
37 persone, tra cui 27 agenti di polizia, sono rimaste ferite martedì durante i violenti scontri a Città del Messico, dove le femministe sono scese in piazza per protestare contro le leggi sull'aborto.
Secondo quanto riferito dai funzionari locali, quattro agenti sono stati portati in ospedale.
"37 persone sono rimaste ferite. Di queste, 27 agenti di polizia, 1 collega del Segretario di governo e 9 civili (5 donne e 4 uomini). Tra tutti questi, quattro agenti di polizia hanno richiesto il ricovero in ospedale", ha scritto il viceministro Marcela Figueroa su Twitter.
I residenti e le aziende nel centro della capitale messicana hanno sbarrato porte e finestre e la polizia ha installato alte recinzioni metalliche attorno ai monumenti, agli edifici storici e al Palazzo Nazionale, in previsione della marcia.
I rivoltosi a volto coperto sono stati visti usare catene, martelli e persino bottiglie molotov contro le forze dell'ordine.
Ieri, martedì 28 settembre, era la ‘Giornata internazionale per l'aborto sicuro’ e si sono svolte proteste per la depenalizzazione dell'aborto non solo in Messico, m anche in Colombia, Venezuela, Guatemala ed El Salvador.
In Messico, che è una nazione federale, l'aborto è regolamentato dai legislatori locali e, fino a settembre di quest'anno, era consentito solo in 4 stati su 32. Il 7 settembre, il divieto di aborto per le gravidanze fino a 12 settimane è stato dichiarato incostituzionale dalla Corte Suprema del Paese, ma la sentenza non è ancora stata attuata in 28 stati, dove gli aborti senza denuncia di stupro o prescrizione medica potrebbero comportare la reclusione fino a 3 anni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала