Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Sanofi blocca lo sviluppo del suo vaccino anti-Covid a Rna messaggero: è troppo tardi

Produzione vaccino - Sputnik Italia, 1920, 28.09.2021
Seguici su
È troppo tardi ed arriverebbe a mercato ormai saturo. Con questa motivazione la società farmaceutica francese Sanofi ha deciso di archiviare definitivamente il tentativo di commercializzare sul suo vaccino a Rna messaggero.
Tuttavia, gli studi di fase 1 e 2 che si sono appena conclusi, e che sono stati resi noti martedì 28 settembre, serviranno come piattaforma per la produzione di futuri vaccini dedicati ad altre malattie e virus.
La Sanofi, ad esempio, sta già sperimentando in fase uno un vaccino contro l’influenza stagionale a mRna, che, se approvato, sarà reso disponibile a partire dal 2022.
Proseguirà, invece, lo sviluppo dell’altro vaccino ricombinante, dove la Sanofi è in partnership con GSK. Questo vaccino è giunto alla fase 3 di sperimentazione, ma Sanofi vi ha aggiunto un nuovo “programma di sviluppo, per includere uno studio del vaccino come richiamo potenzialmente protettivo per affrontare le esigenze di salute pubblica in evoluzione”, si apprende dal comunicato stampa.
I dati preclinici sul vaccino Sanofi-GSK, pubblicati di recente, “hanno indicato che il candidato ha il potenziale di potenziare fortemente le risposte immunitarie dopo la vaccinazione primaria, attraverso piattaforme tecnologiche di vaccini multipli e contro un ampio spettro di varianti pericolose”. Tuttavia, “i primi risultati sono attesi per la fine del quarto trimestre del 2021”.
Il vaccino Sanofi/Gsk era atteso già ad inizio anno, ma alcuni problemi ne hanno fatto slittare l'immissione in commercio.
Nel frattempo, in Russia è stata autorizzata la sperimentazione di Fase 1 e 2 del vaccino contro il Covid-19 Betuvax.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала