Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cosa aspettarsi dall'incontro a Sochi tra Putin e Erdogan? La risposta di un politologo

© Sputnik . Mikhail Klimentyev / Vai alla galleria fotograficaRecep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin
Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin - Sputnik Italia, 1920, 28.09.2021
Seguici su
Mercoledì 29 settembre a Sochi Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan discuteranno delle relazioni commerciali ed economiche e delle crisi regionali: Siria, Afghanistan, Libia ed altre questioni. In precedenza Erdogan ha affermato di contare su "decisioni importanti" durante i colloqui con Putin, che saranno un faccia a faccia.
Il politologo e storico Mehmet Perinçek ha sottolineato l'importanza delle azioni congiunte di Turchia e Russia in problematiche come la crisi nella provincia siriana di Idlib e in Medio Oriente in generale, nel contesto di un alleggerimento della presenza statunitense, nel Mediterraneo orientale e nello spazio eurasiatico.
“L'incontro tra Putin ed Erdogan sullo sfondo della sconfitta degli Stati Uniti, in particolare in Afghanistan, diventa ancor più importante. Oggi assistiamo alla perdita della tradizionale influenza degli Stati Uniti e al rafforzamento degli attori regionali. E in questo periodo la Turchia e la Russia ricoprono un ruolo particolarmente importante. Naturalmente ci sono questioni nelle relazioni turco-russe che devono essere risolte e, contemporaneamente ad una soluzione puntuale di questi problemi, la Turchia e la Russia devono prendere decisioni su azioni congiunte nel quadro di un'unica strategia coerente per garantire l'unità dei Paesi regionali, il loro benessere economico e la sicurezza nazionale.
L'agenda del prossimo incontro è in gran parte strutturata sulla crisi siriana. La regione di Idlib ed i territori ad est dell'Eufrate dovrebbero essere considerati come un fronte unito, entro i cui confini dovrebbe essere avviato il processo per lo sradicamento degli elementi terroristici. Turchia e Russia hanno raggiunto un accordo sulla Siria durante il processo di Astana, il principio più importante di questo processo è garantire l'integrità territoriale della Siria. I gruppi terroristici radicali ad Idlib e l'organizzazione terroristica secessionista ad est dell'Eufrate si oppongono sia alla Turchia che alla Russia, con gli Stati Uniti dietro di loro in entrambi i casi. Senza l'eliminazione dei gruppi terroristici radicali è impossibile porre fine al terrorismo separatista e viceversa. Mosca e Ankara devono capirlo chiaramente", ha affermato Perinçek.
Turkey's President Recep Tayyip Erdogan addresses his party members, in Ankara, Turkey, Thursday, Aug. 13, 2020 - Sputnik Italia, 1920, 26.09.2021
La situazione in Afghanistan
Erdogan: la Turchia vuole il ritiro delle truppe Usa da Siria e Iraq dopo l'Afghanistan
Parlando delle prospettive di cooperazione tra i due Paesi, Perinçek ha sottolineato:
“non dimentichiamo che i piani americani nel Mediterraneo orientale e nel Mar Nero perseguono gli stessi obiettivi. Ankara e Mosca devono agire insieme su questioni come l'accordo di Cipro e la Crimea. La cooperazione nel Caucaso e nel Nagorno-Karabakh dovrebbe intensificarsi. Inoltre, Ankara e Mosca devono necessariamente agire insieme per raggiungere l'unità dell'Afghanistan, la pace e la stabilità nella regione. D'altra parte, Francia e Stati Uniti, perdendo la loro influenza in Africa, hanno cominciato ad intervenire nella regione attraverso varie provocazioni e tentativi di colpo di stato. Nella situazione attuale Turchia e Russia dovrebbero instaurare una cooperazione per garantire l'indipendenza dei Paesi africani".
© Sputnik . aleksey NikolskyIl presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Conferenza internazionale sulla Libia a Berlino
Il presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Conferenza internazionale sulla Libia a Berlino - Sputnik Italia, 1920, 28.09.2021
Il presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Conferenza internazionale sulla Libia a Berlino
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала