Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Whirlpool, al Mise nuovo vertice: i sindacati chiedono atti concreti

© Foto : Fiom-Cgil di NapoliL’incontro al Mise sulla vertenza Whirlpool di Napoli
L’incontro al Mise sulla vertenza Whirlpool di Napoli  - Sputnik Italia, 1920, 28.09.2021
Seguici su
Il segretario generale di Fiom-Cgil di Napoli Rosario Rappa ha riferito che sono stati calendarizzati i prossimi incontri.
La vertenza Whirlpool è tornata al centro con un incontro al ministero dello Sviluppo Economico con il coordinatore dei tavoli di crisi Annibaletti, la viceministra Todde, Rizzardo di Invitalia e il riferimento per il Consorzio Monti e le parti sociali.
In una nota congiunta di Barbara Tibaldi, segretaria nazionale Fiom-Cgil e responsabile elettrodomestici e Rosario Rappa, segretario generale Fiom-Cgil di Napoli, si rileva che a prescindere da qualsiasi sviluppo, il punto fermo deve essere il salvataggio della realtà produttiva e dei posti di lavoro, che toccherebbe alla stessa Whirlpool se a margine dei colloqui per valutare le altre proposte industriali "il confronto non dovesse offrire una soluzione adeguata".
Lavoratori Whirlpool di Napoli protestano a Roma, giovedì 16 settembre 2021 - Sputnik Italia, 1920, 16.09.2021
Whirlpool, La Morgia conferma i licenziamenti e la chiusura dello stabilimento di Napoli

"Nel corso dell’incontro abbiamo posto degli elementi per noi imprescindibili, a partire dalla garanzia del medesimo trattamento economico e normativo per tutti i lavoratori e dell’assunzione da parte di un’unica personalità giuridica, in cui auspichiamo possa avere un ruolo anche Invitalia. L’eventuale passaggio da Whirlpool ad un altro soggetto industriale deve essere nel segno della continuità occupazionale: i lavoratori non dovranno passare neanche un’ora da licenziati".

Nella nota dei sindacalisti si rileva che fino al 15 ottobre sono stati calendarizzati i prossimi incontri per conoscere "le reali disponibilità degli imprenditori interessati al progetto per assicurare un futuro allo stabilimento di via Argine e per dare certezze occupazionali alle lavoratrici e ai lavoratori di Napoli".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала