Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tre civili uccisi in un'operazione americana di aviolancio a Deir ez-Zor, in Siria

© AP Photo / Ghaith AlsayedMilitari turchi in Siria
Militari turchi in Siria - Sputnik Italia, 1920, 26.09.2021
Seguici su
Damasco ha ripetutamente sottolineato che la presenza delle truppe statunitensi in Siria è illegale, perché non sono mai state invitate a schierarsi e gli Stati Uniti non hanno un mandato per farlo dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
Almeno tre civili sono stati uccisi dopo che le truppe statunitensi hanno condotto un'operazione di lancio aereo nella provincia siriana orientale di Deir ez-Zor, lo ha riferito domenica l'agenzia di stampa statale siriana SANA. Il Pentagono non ha commentato la notizia.
SANA ha citato fonti senza nome, affermando che un lancio aereo con elicotteri è stato effettuato da "un gruppo di commandos affiliati alle" forze americane nel villaggio di al-Shuhail, sulle rive del fiume Eufrate a Deir ez-Zor.
Secondo le fonti, i civili sono morti in seguito a "pesanti sparatorie contro case e terreni agricoli" nella zona.
La presunta operazione arriva dopo che SANA ad inizio di questa settimana ha riferito che le Forze Democratiche Siriane (SDF) a guida curda, sostenute dalle truppe statunitensi, hanno rapito un certo numero di civili dopo aver circondato gli edifici residenziali nei villaggi di Busayteen e al-Jasimi nel nord di Deir ez-Zor.
In una differente operazione occorsa ad inizio anno sempre a Deir ez-Zor, le forze statunitensi avrebbero spostato un grande convoglio contenente armi, attrezzature e "materiali logistici" alla base del campo petrolifero di al-Omar nella regione di al-Jazeera.
Presidente degli Stati Uniti Donald Trump - Sputnik Italia, 1920, 04.12.2019
Trump: “Abbiamo il petrolio siriano e ci facciamo quello che ci pare”

Truppe statunitensi in Siria

Il Pentagono giustifica il dispiegamento del contingente USA in Siria affermando che sono lì per assicurare la "sconfitta duratura" dei terroristi di Daesh*.
L'ex "califfato" Daesh è stato formalmente sbaragliato dalle forze siriane e irachene nel 2017, mentre Washington continua a usare la presunta minaccia del riemergere del gruppo come giustificazione per la sua continua presenza in entrambi i paesi.
Nell'ottobre 2019, l'allora presidente americano Donald Trump aveva annunciato che Washington avrebbe ritirato le sue forze dalla Siria, ma alla fine ha fatto marcia indietro. Ha dichiarato che un "piccolo" contingente americano sarebbe rimasto per "proteggere il petrolio", sostenendo anche che i ricavi del greggio sarebbero andati a finanziare le SDF curde e le loro milizie.
Damasco insiste che la presenza statunitense in Siria è illegale e accusa l'America di voler saccheggiare il petrolio siriano.
La presenza statunitense in Siria non è sostenuta da alcun mandato del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, e Washington non ha un invito del governo del paese per operare nella Repubblica Araba.
*Daesh (ISIL/ISIS/Islamic State/IS) è un gruppo terroristico vietato in Russia e in molti altri paesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала