Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina vende 65 mln USD di quote di emissioni di anidride carbonica, dice il ministero dell'ambiente

© AP Photo / Martin MeissnerEmissioni Co2
Emissioni Co2 - Sputnik Italia, 1920, 26.09.2021
Seguici su
La Cina ha venduto 418 milioni di yuan (circa 64,6 milioni di dollari) di quote di emissioni di anidride carbonica alle aziende in poco più di due mesi, lo ha riferito il capo del Dipartimento del cambiamento climatico del Ministero dell'Ecologia e dell'Ambiente del paese Li Gao.
La Cina ha avviato il sistema di scambio di emissioni (ETS) a Shanghai nel 2016 con l'obiettivo di ridurre le emissioni di carbonio nel paese e promuovere lo sviluppo verde e a basse emissioni di carbonio. Esso sosterrà anche l'obiettivo del paese di raggiungere il picco delle emissioni di CO2 entro il 2030 e raggiungere la neutralità carbonica entro il 2060.
"A partire dal 23 settembre, il sistema nazionale di scambio di emissioni ha emesso contratti per quote di emissioni di carbonio pari a 8,48 milioni di tonnellate un importo totale di 418 milioni di yuan", ha detto il funzionario in una conferenza all'Istituto Internazionale di Finanza Verde presso l'Università Centrale di Economia e Finanza di Pechino.
Il mercato è rimasto stabile dal suo avvio e i prezzi sono rimasti entro limiti ragionevoli, ha notato Li. Il prezzo di apertura è di circa 7,40 dollari per tonnellata di CO2 equivalente.
Secondo i media cinesi, le aziende che possono accedere allo schema includono più di 2.000 aziende produttrici di elettricità. Il Ministero dell'Ecologia e dell'Ambiente ritiene che queste aziende siano responsabili di oltre 4 miliardi di tonnellate di emissioni di anidride carbonica all'anno.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала