Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bari, 14enne muore dopo 26 giorni di coma, vari medici indagati per omicidio colposo

Ospedale Moscati - Sputnik Italia, 1920, 26.09.2021
Seguici su
Majda El Azrak, di anni 14, è morta dopo 26 giorni di coma, trascorsi nella terapia intensiva dell’ospedale pediatrico di Bari, apparentemente per una meningite.
I genitori della ragazza hanno però presentato una denuncia e ora la Procura di Lecce ha inserito nel registro degli indagati tre medici. Lo riporta il Mattino.
La storia di Majda è lievemente complessa. Lei ha ricevuto sia la prima che la seconda dose del vaccino contro il coronavirus nel Salento dove risiedeva con i genitori. Questi affermano che i suoi problemi sanitari sarebbero sorti dopo la somministrazione della seconda dose il 17 agosto.
La ragazza il giorno 18 agosto si è recata alla guardia medica di Ruffano (Lecce), dove il medico ha notato una protuberanza all’altezza dell’occhio destro, questi ha consigliato una visita di approfondimento in ospedale.
Il 19 agosto nell’ospedale di Tricase (Lecce) dove era ricoverata, sono state effettuate due Tac con mezzo di contrasto. Dalle Tac sarebbe emersa una forma tumorale, Majda è stata trasferita all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari.
Nel pediatrico la ragazza è stata ricoverata in terapia intensiva da dove non è uscita più.
In questo quadro complesso, con un presunto tumore e una diagnosi di meningite fatta dai medici dell’ospedale pediatrico di Bari, solo l’autopsia disposta dal tribunale dei minori di Lecce potrà chiarire quanto è accaduto.
Nel registro degli indagati risultano essere iscritti il medico che ha effettuato la somministrazione della seconda dose e i due medici che la mattina del 19 agosto hanno sottoposto la ragazzina agli accertamenti radiologici presso l’ospedale Cardinale Panico di Tricase.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала