Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Venezuela, sospeso il dialogo fra governo e opposizione

© AFP 2021 / YURI CORTEZConferenza stampa del Presidente venezuelano Nicolas Maduro al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas, 17 febbraio 2021
Conferenza stampa del Presidente venezuelano Nicolas Maduro al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas, 17 febbraio 2021 - Sputnik Italia, 1920, 25.09.2021
Seguici su
È stato sospeso il terzo round di colloqui tra governo e opposizione del Venezuela, in programma dal 24 al 27 settembre a Città del Messico. La delegazione di Nicolas Maduro non si è presentata al tavolo dei negoziati.
"Dinnazi all'assenza di oggi della delegazione del regime, i delegati della Piattaforma Unitaria ribadiscono l'impegno ad andare avanti in questo processo, sempre nel quadro delle regole precedentemente concordate nel Protocollo d'Intesa", ha dichiarato in una nota su Twitter il capo delegazione Gerardo Blyde.
Nella nota, l'opposizione ha ribadito la volontà di proseguire i negoziati su questioni di rilevanza sociale e un confronto sul sistema giudiziario nel Paese e ha promesso di riferire tempestivamente sull'andamento dei colloqui.

Le critiche del governo a Story

I malumori all'interno della delegazione del governo sono sorti dopo un lungo intervento diffuso sui social di James Story, l'incaricato degli Stati Uniti in Venezuela. Sul suo discorso è intervenuta la vicepresidente Delcy Rodriguez, accusando l'opposizione di essere colonizzata dagli Stati Uniti e la delegazione di essere un burattino che riceve ordini da Story sulla conduzione del tavolo dei negoziati.
Il capo della delegazione del governo, Jorge Rodríguez, a sua volta, ha criticato il discorso dell'incaricato d'affari degli Stati Uniti in Venezuela, James Story.
"Questa dichiarazione di Story: 1) insulta il Tavolo di Dialogo in Messico, ma soprattutto 2) insulta i delegati PU a cui sembra dare ordini. Il governo bolivariano non si occuperà MAI di un'agenda che intende imporre questo personaggio", ha scritto su Twitter citando la vicepresidente.
Rodríguez condanna i tentativi dell'opposizione di distogliere la discussione dalla questione della restituzione immediata dei beni venezuelani bloccati dalle sanzioni nei paesi terzi, in particolare l'espropriazione dell'azienda chimica Monomeros Colombo Venezuelanos dalla Colombia.
Durante i primi due cicli di rinnovati negoziati su una risoluzione della crisi, le parti hanno adottato un memorandum d'intesa e hanno concordato di ratificare e proteggere la sovranità del Venezuela sulla regione dell'Essequibo, contesa con la Guyana, e hanno anche approvato accordi sulla protezione sociale dei venezuelani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала