Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Renzi a Palermo: "Mi danno per morto da anni, ma sono sempre qui"

© Foto : Evgeny UtkinMatteo Renzi
Matteo Renzi - Sputnik Italia, 1920, 25.09.2021
Seguici su
Al culmine del tour siciliano di presentazione del suo ultimo libro, il leader di Italia viva attacca il "bipopulismo" di Salvini e M5S. Su Draghi: Garanzia sia al Colle che a Palazzo Chigi.
Matteo Renzi da Palermo, principale tappa del tour siciliano di promozione al suo ultimo libro Controcorrente, proclama il fallimento del "bipopulismo" di Salvini e del M5S, cha apre "un'autostrada" alle forze politiche di centro.

"Sono anni che mi danno per morto, ma sono sempre qui", afferma.

Nel suo libro, il leader di Italia viva, racconta dal suo punto di vista le vicende che hanno costellato la politica italiana e non solo.

La fine del "bipopulismo"

"Controcorrente è un libro che racconta di come abbiamo mandato a casa il Movimento 5 Stelle per portare Mario Draghi. È stata una cosa difficile da fare, ma oggi tutti stanno apprezzando il fatto che l’Italia è più forte di otto mesi fa”, sottolinea.
Dopo la fine di quello che definisce il "bipopulismo" degli "estremisti del Pd e 5S da una parte e no green pass dall’altra, "noi abbiamo uno spazio ampio che va oltre Italia viva", prosegue.

"I due estremisti populisti - precisa - hanno fallito: ha fallito Salvini e ha fallito il M5S. Oggi, contro il bipopulismo, noi abbiamo uno spazio centrale che è un'autostrada", ribadisce.

Draghi: Colle o Palazzo Chigi?

Disco verde di Matteo Renzi a Mario Draghi, sia al Quirinale, come successore di Sergio Mattarella, che a Palazzo Chigi.

"Draghi sarebbe un ottimo Presidente della Repubblica? Certo che sì, ma Draghi è anche un ottimo presidente del Consiglio. Chi va a discutere del Patto di stabilità nel 2022? Ci vuole uno che se va lì sappia di cosa si parla: Draghi è una garanzia sia al Colle che a Chigi. Non serve tirarlo per la giacchetta, vediamo i prossimi mesi", dichiara.

Elezione del Presidente della Repubblica

"Vorrei che il Presidente della Repubblica fosse eletto con la più larga maggioranza possibile. Io vorrei che lo votasse anche la Meloni, l'importante è che non lo scelga lei", aggiunge.
"La partita del Presidente della Repubblica e una partita sulla quale starei prudente simo all'ultimo. - dice ancora - E dopo l'elezione del Presidente, vedremo come si organizzeranno gli schieramenti politici".
Il presidente Sergio Mattarella è in conclusione del suo mandato, che scadrà a febbraio 2022. Ha dichiarato di non volere un secondo incarico al Quirinale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала