Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lamorgese: il patto Ue sui migranti contiene punti "inaccettabili"

© AFP 2021 / Filippo MonteforteLuciana Lamorgese, ministra dell'Interno
Luciana Lamorgese, ministra dell'Interno - Sputnik Italia, 1920, 25.09.2021
Seguici su
La titolare del Viminale ha chiarito che sul tema dell'immigrazione è "imprescindibile" trovare un "punto di equilibrio" tra i principi di "responsabilità e solidarietà".
Nel corso del suo intervento nell'ambito della conferenza 'Med5', il ministro degli Interni italiano Luciana Lamorgese ha affermato che alcune proposte contenute nel Patto per la migrazione e l'asilo dell'Unione Europea sono "inaccettabili" non solo per l'Italia, ma anche per gli altri paesi che si affacciano sul Mediterraneo.
Parlando della questione dell'immigrazione, la Lamorgese ha ribadito che non si tratta di "un fenomeno congiunturale, ma strutturale che va affrontato con strumenti e meccanismi adeguati".

"Servirà altro tempo e molto impegno per mettere a punto meccanismi finalizzati a non far ricadere l'onere della gestione dei flussi soltanto sui paesi membri che si trovano a presidiare la frontiera esterna dell'UE", ha proseguito il ministro, come riferito dall'Ansa.

Secondo la Lamorgese, a dispetto della presenza di punti "inaccettabili", l'Italia "ha sempre mantenuto una posizione dialogante e costruttiva a livello politico e nei tavoli tecnici, per garantire che venga raggiunto quell'imprescindibile punto di equilibrio tra responsabilità e solidarietà in assenza del quale la politica UE di gestione dei fluissi migratori non potrà avere un futuro".
Infine, è stata sottolineata la centralità del dialogo con i Paesi terzi, che "rimane uno degli strumenti principali per affrontare il fenomeno migratorio alla sua radice", per raggiungere l'obiettivo di "rimpatri gestiti dalla UE".

"Dopo la riunione di oggi, - ha concluso il ministro - posso dire che l'Italia non è più sola su queste posizioni, abbiamo trovato una strada comune da portare in Europa".

Alla conferenza 'Med5' hanno partecipato, oltre all'Italia, anche Spagna, Grecia, Malta e Cipro.
La Lamorgese ha definito l'evento un "tassello che consolida il fronte dei paesi del mediterraneo nell'Unione Europea, uniti e pronti, anche in vista del prossimo semestre europeo, per portare avanti al meglio la trattativa in corso a Bruxelles".
Rave party, musica - Sputnik Italia, 1920, 15.09.2021
Lamorgese smentisce la bufala della “scorta” al rave party di Viterbo. Meloni: “Si dimetta”
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала