Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Regno Unito avverte: “Italiani ed europei senza permesso di soggiorno facciano le valigie”

© AP Photo / Olivier HosletBrexit
Brexit - Sputnik Italia, 1920, 25.09.2021
Seguici su
L’avvertimento del viceministro dell’Interno Foster per coloro che non hanno ottenuto lo status post-Brexit: in tutto sono 145.200 le domande rifiutate.
Il 30 giugno sono scaduti i termini per i cittadini europei per presentare la richiesta per il 'Settlement Scheme', cioè il permesso di soggiorno necessario dopo la conclusione del periodo di transizione della Brexit.
E adesso “i cittadini europei”, e dunque anche italiani, “che non hanno ottenuto uno status di permesso di soggiorno devono iniziare a fare le valigie”, avverte il viceministro dell’Interno britannico Kevin Foster.
Il numero due dell’Ufficio degli Interni, con delega all’immigrazione, dice a Repubblica che, per chi non se ne andrà volontariamente, ci saranno le espulsioni.
“Ci aspettiamo che queste persone, rimaste illegalmente nel Regno Unito, se ne vadano volontariamente. Altrimenti, le forze di sicurezza faranno in modo di assicurare la loro partenza”.

Circa 400mila ancora in attesa

L’esame delle domande, però, non è ancora concluso, ci sono circa 400mila persone che attendono ancora una risposta, mentre è definitivo il no per 145.200 domande rifiutate, anche in appello.
“I cittadini britannici ci hanno chiesto così, ma farebbe lo stesso il governo italiano verso coloro che non hanno il diritto di rimanere o che hanno commesso reati”, sottolinea Foster.
Da esaminare anche 108mila richieste, arrivate in ritardo per giustificato motivo, ma, per questi casi, “fino al giudizio di appello, tutti i loro diritti sono preservati, è la legge”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала