Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Puigdemont libero, ma dovrà restare in Italia

© Sputnik . Giordie Boyshareu / Vai alla galleria fotograficaCarles Puigdemont
Carles Puigdemont - Sputnik Italia, 1920, 24.09.2021
Seguici su
L'arresto di Carles Puigdemont non è stato convalidato, ma il politico catalano dovrà rimanere in Sardegna.
Carles Puigdemont è stato rilasciato, ma non potrà lasciare la Sardegna.
La Corte d'Appello di Sassari ha disposto la liberazione dell'ex presidente della Catalogna, arrestato questo giovedì ad Alghero, sulla base di un mandato d'arresto europeo emesso dalla Corte Suprema spagnola, per reati contro l'ordine e la sicurezza pubblica nazionale.
Il giudice della Corte d'Appello di Sassari, Plinia Azzena, ritiene legale l'arresto avvenuto venerdì sera, quando Puigdemont è arrivato ad Alghero dal Belgio. Tuttavia, accogliendo le richieste del pg Gabriella Puntus, ha stabilito il rilascio senza misure cautelari.
L'europarlamentare dovrà però restare in Sardegna finché non si deciderà sull'estradizione in Spagna.

Il caso Puigdemont

Su Puigdemont, rifugiatosi in Belgio, da tempo incombeva un mandato di cattura internazionale, emesso dal giudice Pablo Llarena dalla Corte Suprema spagnola. Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez ha chiesto che l'ex leader indipendentista venga consegnato alla giustizia spagnola.
"Rispetto a tutti i procedimenti giudiziari che si stanno svolgendo in Spagna, in Europa e in questo caso in Italia, si deve dire che Carlos Puigdemont deve essere assicurato alla giustizia e processato". Questo il commento del primo ministro spagnolo Pedro Sanchez.
Lo scorso 30 luglio, il Tribunale dell’Unione Europea aveva sentenziato la revoca dell’immunità europarlamentare di cui godeva Carles Puigdemont, lo stesso per altri due deputati indipendentisti, Toni Comín e Clara Ponsatí.

Le proteste contro l'arresto

Circa 400 persone si sono radunate questa mattina sotto il consolato italiano a Barcellona per protestare contro l'arresto, avvenuto in Sardegna, dell'ex presidente della Catalogna ed eurodeputato Carles Puigdemont.
Prima dell'inizio delle proteste, le forze dell'ordine locali, i Mossos, hanno chiuso gli accessi e schermato l'area, con i manifestanti che hanno così deciso di spostare la mobilitazione verso viale Diagonal al grido di "Puigdemont è il nostro presidente", con striscioni anche in italiano.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала