Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Muore dopo il vaccino a 14 anni: medici indagati per omicidio colposo

© AP Photo / Jae C. HongSiringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19
Siringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19  - Sputnik Italia, 1920, 24.09.2021
Seguici su
La procura di Lecce ha disposto l'autopsia della 14enne di Ruffano, deceduta dopo un mese di coma irreversibile. Aveva accusato i primi malori dopo la seconda dose di Pfizer.
Tre medici sono indagati per omicidio colposo in ambito sanitario dalla procura di Lecce, per la morte della 14enne di Ruffano (Lecce), avvenuta lo scorso 13 settembre nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Bari, dove la giovane si trovava in coma irreversibile dal 20 agosto. Si era sentita male il giorno dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino contro il Covid-19.
È stata disposta l'autopsia per accertare le cause del decesso e, dunque, l'eventuale relazione con la vaccinazione. La ragazza aveva ricevuto la prima dose vaccino Pfizer il 22 luglio e la seconda dose il 17 agosto a Casarano (Lecce).
Si è subito sentita male ed ha assunto del paracetamolo, ma il giorno seguente, il 18 agosto, ha iniziato ad accusare forti dolori all'occhio e alla palpebra destra. I genitori l'hanno portata alla guardia medica, dove le è stato suggerito il ricovero in ospedale, avvenuto il giorno successivo a Tricase, nel leccese.
La situazione sarebbe però precipitata. Stando a quanto riferisce il legale della famiglia, Pasquale Scorrano, la 14enne è stata sottoposta ad una Tac, dove le è stata riscontrata una forma di tumore alla parte occipitale. Poco dopo, la ragazza è entrata in coma irreversibile ed è stata trasferita all'ospedale di Bari, dove le è stata diagnosticata una forma di meningite.
L'incarico per l'esame autoptico, fissato per il 27 ottobre, è stato conferito ad un medico legale, un anestesista ed un infettivologo. L'indagine è partita con la denuncia della famiglia, di origine marocchina, residente in Italia. "I genitori aspettano risposte", ha affermato Scorrano a LaPresse.
Per la morte della 14enne sono indagati il medico che ha somministrato la dose di vaccino e i due che hanno effettuato gli accertamenti all'ospedale di Tricase.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала