Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

India, uomo accusato di stupro dovrà fare il bucato alle donne del suo villaggio per 6 mesi

Ragazza che piange - Sputnik Italia, 1920, 23.09.2021
Seguici su
Un uomo indiano accusato di tentato stupro è stato rilasciato su cauzione, a condizione che lavi e stiri i vestiti di tutte le donne del suo villaggio per sei mesi.
Lalan Kumar, 20 anni, dovrà acquistare detersivi e altri articoli necessari per fornire sei mesi di servizi di lavanderia gratuiti alle circa 2.000 donne nel villaggio di Majhor, nello stato del Bihar, in base alla sentenza emessa dal tribunale.

Kumar, che lava i panni per vivere, è stato arrestato ad aprile con l'accusa di tentato stupro.

"Tutte le donne del villaggio sono soddisfatte della sentenza del tribunale. È un fatto storico. Rafforzerà il rispetto per le donne e aiuterà a proteggere la dignità", ha riferito all'AFP Nasima Khatoon, capo del consiglio del villaggio.

Le donne, interpellate dai media locali, hanno affermato che la sentenza ha avuto un impatto positivo e ora i crimini contro le donne sono l'argomento di discussione più diffuso nella loro comunità.

"Questo è un passo notevole e un tipo di punizione innovativo, che invia un messaggio alla società", ha detto Anjum Perween, una residente lcoale.

Le leggi indiane sullo stupro sono state riviste dopo uno stupro di gruppo nel 2012 a Nuova Delhi, ma il numero di reati rimane elevato, con oltre 28.000 stupri segnalati solo nel 2020.
La polizia è stata a lungo accusata di non compiere abbastanza sforzi per prevenire i crimini violenti e per far sì che i casi di violenza sessuale finiscano in tribunale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала